Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

OMS: 2,7 mln di bambini muoiono nei primi 28 giorni di vita ogni anno

303mila donne perdono la vita durante la gravidanza e il parto, 2.6 mln di bambini nati morti. L’agenzia delle Nazioni Unite: “Registrare per prevenire”

GINEVRA, 17 agosto – Ogni anno in tutto il mondo 303mila donne muoiono durante la gravidanza e il parto, 2,7 milioni di bambini muoiono durante i primi 28 giorni di vita e 2,6 milioni di bambini nascono morti. “Dobbiamo assicurarci che tutte le nascite e le morti siano contate, e che si possa capire cosa fare per prevenire morti (simili) in futuro”, ha detto Ian Askew, direttore del dipartimento di salute riproduttiva e ricerca presso l’OMS.

Quasi tutti i bambini nati morti e la metà dei decessi neonatali non sono registrate in un certificato di nascita o di morte, quindi non sono indagate dal sistema sanitario. Di conseguenza, spesso non si conoscono i numeri reali e le cause di tali perdite. “Rivedendo le cause della mortalità materna e infantile, i Paesi possono migliorare la qualità dell’assistenza sanitaria, intraprendere azioni correttive e far sì che sia evitato a milioni di famiglie il dolore di perdere una madri o dei bambini”, ha continuato Askew.

Oggi l’OMS ha lanciato tre pubblicazioni per aiutare i Paesi a migliorare la raccolta di questi dati. La prima pubblicazione presenta un sistema standardizzato per la classificazione delle morti neonatali e dei parti di bimbi morti, con l’obiettivo di capire l’eventuale rapporto con disturbi presentati dalla donna durante la gravidanza.

whosLa seconda pubblicazione, “Far contare ogni bambino: audit e analisi della natimortalità e delle morti neonatali” è una guida per aiutare i paesi ad analizzare i singoli casi così da poter consigliare e attuare soluzioni per prevenire decessi simili in futuro.

I rapporti ufficiali sottovalutano la vera dimensione della mortalità materna fino al 30% a livello mondiale, con picchi del 70% in alcuni paesi. La terza pubblicazione aiuta i paesi a rafforzare il processo di revisione della mortalità negli ospedali e nelle cliniche, e a registrare anche i casi che avvengono al di fuori delle strutture sanitarie.

Clicca qui per approfondire. (@Onuitalia)

The following two tabs change content below.

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About OnuItalia

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma. Contact: Website | Facebook | Twitter | YouTube | More Posts