Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Al via all’Aja storico processo per distruzione monumenti Timbuktu

L’AJA, 22 AGOSTO – Il segretario generale dell’ONU Ban Ki moon da New York ha dato il suo benvenuto al processo che si apre oggi presso la Corte Penale Internazionale. Un “landmark case”, ha detto Ban, perche’ e’ la prima volta che un individuo finisce alla sbarra per crimini di guerra avendo “intenzionalmente diretto attacchi contro beni culturali”.

timbuktu-alqaeda-aja-1000x600Ahmar Al Faqi Al Mahdi, presunto membro di Ansar Dine, si e’ dichiarato colpevole  di aver fatto esattamente questo nel 2012 contro monumenti storici e religiosi di Timbuktu nel Mali. L’islamista rischia fino a 30 anni di carcere che saranno drasticamente ridotti a tra nove e undici in virtu’ dell’ammissione di colpevolezza.

Il processo per la distruzione dei monumenti storici  durante l’occupazione jihadista nel Nord del Mali- ha detto Ban – riporta la nostra attenzione su una tendenza sempre piu’ preoccupante di deliberate distruzioni del patrimonio culturale nei conflitti armati. Per il ministro per i beni culturali Dario Franceschini, il processo dell’Aja  inaugura una stagione importante” perche’ per la prima volta “il responsabile della devastazione di un sito Unesco è chiamato a rispondere delle sue responsabilità per un crimine di guerra che colpisce l’identità e l’anima stessa di un popolo e distrugge un bene di tutta l’umanità. Dopo la costituzione della task force Unesco United4Heritage, fortemente voluta dall’Italia, gli organismi internazionali compiono così un passo ulteriore verso un sistema di tutela del patrimonio culturale mondiale”.

Di evento “storico” ha parlato anche, attraverso un portavoce, l’Alto Rappresentante Ue Federica Mogherini, secondo cui il processo che si è aperto oggi all’Aja e’ “importante” in quanto “favorisce la messa in atto dell’Accordo di pace e di riconciliazione” nel Paese. Per la UE, ha aggiunto il portavoce della Mogherini, “la cultura non è solamente la base di ogni società , ma anche un fattore importante di sviluppo economico e sociale, di riconciliazione e di pace durevole”. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts