Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Rocca (CRI): in Siria in 5 anni morti 50 mila bambini, paese solo sotto le bombe

intervista presidente Croce Rossa al Giornale di Sicilia

Il presidente della Croce Rossa italiana Francesco Rocca all'Onu

PALERMO, 23 AGOSTO – «La comunità internazionale sostanzialmente è rimasta bloccata a guardare e non ci sono mai state iniziative concrete per arrivare ad una pace reale. Ci si scuote solo se un fotoreporter riesce a fissare un’immagine più potente di un’altra e allora si apre il dibattito, per qualche ora, attorno ai bambini siriani. Al massimo per qualche giorno. Ma poi nulla di più». Lo afferma, in una intervista al Giornale di Sicilia,  il presidente della Croce Rossa Italiana, Francesco Rocca commentando l’immane tragedia che si sta consumando sulle sponde del Mediterraneo e non solo.

Ci sono numeri che fanno rabbrividire: cinquantamila bambini hanno perso la vita dall’inizio del conflitto armato in Siria nel 2011. «Dobbiamo fare pressione sui nostri governi, non c’è tempo da perdere. Le persone stanno continuando a morire durante le traversate nel Mediterraneo e questo significa che le condoglianze ufficiali e le lacrime dei governi dopo ogni tragedia sono solamente ipocrite e inutili», ha ribadito Rocca.

Il presidente della CRI afferma che «a un anno dal terribile naufragio con la foto forte del bimbo Aylan riverso sulla sabbia, stiamo ancora assistendo a delle morti. Cos’è cambiato? Il nostro team in questo momento ha con sé i corpicini senza vita di due bambine siriane: una di 8 mesi e l’altra di 5 anni. Sono tra i cinque cadaveri recuperati nel Mediterraneo dopo che una piccola barca di legno si è capovolta a circa ventidue miglia al largo delle coste libiche. Di questo molto probabilmente non parlerà nessuno. Ma anche queste bimbe sono vittime della guerra e, questo va detto con chiarezza, vittime anche dell’assenza di canali sicuri per far scappare questi piccoli dal conflitto».

Per leggere il resto dell’intervista, cliccare qui. (@OnuItalia)

 

The following two tabs change content below.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About OnuItalia

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma. Contact: Website | Facebook | Twitter | YouTube | More Posts