Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Migrazioni: Guardia Costiera, salvate 1.800 persone; Sophia, neutralizzati 288 barconi

ROMA, 31 AGOSTO – Favorito dalle buone condizioni meteo, non accenna a fermarsi il flusso migratorio degli ultimi giorni nel Mediterraneo. Oggi 1.800 persone sono state tratte in salvo in operazioni coordinate dalla Guardia Costiera, aggiungendosi agli oltre 13.000 soccorsi negli ultimi quattro giorni. Tre cadaveri sono stati recuperati a bordo di un gommone carico di migranti diretto verso l’Italia dall’equipaggio della nave della organizzazione non governativa MOAS che, in diverse operazioni nel tratto di mare compreso tra la Libia e la Sicilia, ha soccorso 410 persone affidate alle cure della Croce Rossa a bordo.

In totale nella giornata di oggi gli interventi di soccorso sono stati una trentina. Alle operazioni, tutte coordinate dalla centrale operativa di Roma della Guardia costiera, hanno partecipato, oltre alla nave della Ong, unità della stessa Guardia costiera (che ha preso a bordo 302 migranti), della Marina Militare (967), e un rimorchiatore privato (128).

Dati sulle operazioni condotte nell’ambito dell’Operazione Sophia sono stati noti a Bruxelles da fonti UE. Sono 87 i trafficanti fermati, 288 le imbarcazioni usate dai trafficanti neutralizzate, e 25mila le persone salvate dall’inizio della missione europea anti-scafisti oltre un anno fa.

Intanto, dopo il via libera di ieri da parte del Comitato politico e di sicurezza, la missione guidata dall’ammiraglio Enrico Credendino si e’ arricchita di due nuovi compiti: l’addestramento di elementi della Marina e della Guardia costiera libiche, che punta alla formazione di un migliaio di ufficiali, ed il contrasto del traffico illegale di armi al largo della costa libica (come contributo all’attuazione dell’embargo Onu). La Francia ha messo a disposizione il porto di Marsiglia, dove saranno scortate le navi trovate con armi a bordo. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About OnuItalia

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma. Contact: Website | Facebook | Twitter | YouTube | More Posts