Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

#pizzaunesco: un libro e già oltre un milione di firme, obiettivo 100 paesi

Alla kermesse di Napoli 'Pizza Village' Inaugurazione dello stand dedicato alla campagna Unesco

#pizzaunesco

NAPOLI,  7 SETTEMBRE  – La lenta marcia di avvicinamento alla candidatura della Pizza Napoletana nel novero dei patrimoni dell’Unesco prosegue in questi giorni al ‘Pizza Village di Napoli’, manifestazione dedicata all’ ‘oro di Napoli’  che ospita oggi la presentazione del libro ”#pizzaunesco Orgoglio italiano nel mondo”#pizzaunesco

Realizzato dalla Fondazione UniVerde, curato da Massimo Boddi,  il volume ripercorre le tappe che hanno condotto nel mondo la storica petizione per inserire l’antica arte dei pizzaiuoli napoletani fra i patrimoni immateriali dell’umanità.
Sul Lungomare Caracciolo – dove oltre un chilometro di stand ospita l’eccellenza di quest’arte centenaria – si parla stasera della petizione internazionale lanciata nel 2014 dal presidente della Fondazione UniVerde, Alfonso Pecoraro Scanio.

#pizzaunesco

La tavola rotonda

All’appuntamento, moderato dal direttore di Fanpage.it Francesco Piccinini, dopo i saluti di Alessandro Marinacci, event manager di NPV, interverranno Alfonso Pecoraro Scanio, il presidente nazionale Coldiretti Roberto Moncalvo, il direttore generale della Farnesina Vincenzo De Luca, Luca Bianchi del Ministero Politiche Agricole, Pier Luigi Petrillo, curatore del dossier sulla candidatura #pizzaunesco, l’editore di Napoli Canale 21 Paolo Torino e il presidente dell’Associazione Pizzaiuoli Napoletani Sergio Miccù.
Pecoraro Scanio ieri ha inaugurato la tavola rotonda “Pizza e Mandolino: stereotipo o sfida culturale?” che ha aperto la kermesse (della durata di una settimana) parlando proprio della ‘campagna di sostegno’ alla candidatura Unesco. “Siamo a oltre un milione e centomila firme – ha ricordato ponendo l’accento sulla parola pizza che è – ha detto – la parola italiana più pronunciata nel mondo”.

#pizzaunesco

Una delle ultime ‘creazioni’

 
Stasera l’inaugurazione ufficiale dello stand #pizzaunesco, dove proseguirà la raccolta di firme. Obiettivo: raggiungere cento Paesi nel mondo.

(@novellatop,  7 settembre  2016)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts