Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Italia in Tunisia: accordi con UNICEF e UNOPS a sostegno scuole, microimprese

TUNISI, 8 SETTEMBRE – La firma di due accordi con agenzie dell’ONU ha preceduto e accompagnato la visita a Tunisi del sottosegretario agli Esteri Enzo Amendola. Un’intesa di partnerariato e’ stata stabilita con l’UNICEF dalla Cooperazione Italiana allo scopo di lottare contro l’abbandono scolastico in Tunisia. Dall’altra l’Ambasciatore d’Italia a Tunisi, Raimondo De Cardona, e la Rappresentante dell’UNOPS per il Nord Africa, Mariacarmen Colitti, alla presenza del Ministro della Formazione Professionale e dell’Impiego, Imed Hammami, e della Rappresentante dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, Cristina Natoli, hanno firmato un accordo riguardante il finanziamento del progetto “Creazione di microimprese nei Governatorati di Medenine e Tataouine”.

L’iniziativa è finanziata dalla Cooperazione italiana con un dono pari a 1.750.000 Euro per una durata di 2 anni e mira a aiutare i giovani e le donne provenienti dalle zone più vulnerabili di queste regioni ad avere accesso al mercato del lavoro e a creare le loro proprie imprese. Il progetto intende sostenere i giovani delle due regioni nella creazione di 40 microimprese, attraverso il rinforzo delle loro capacità teco-imprenditoriali e all’accesso al finanziamento volto ad un maggiore coinvolgimento nelle attività produttive.

Amendola, accompagnato dall’Ambasciatore De Cardona, ha incontrato il 6 settembre a Tunisi il Premier Youssef Chahed, che da agosto, e a soli 40 anni, è il più giovane Primo ministro della storia tunisina. Chahed guida il nuovo Governo di unità nazionale nato dopo la firma a Cartagine lo scorso luglio di un accordo tra tutte le forze politiche.

L’incontro ha dato il via a un’intensa due giorni di appuntamenti con diversi Ministri del nuovo Governo tunisino che hanno avuto al centro il rinnovato impegno della Cooperazione Italiana nel Paese e le opportunità di rafforzamento del partenariato bilaterale, con l’obiettivo di individuare comuni risposte alla grave crisi economica della Tunisia

La missione del Sottosegretario rappresenta un’importante testimonianza di come da parte italiana si guarda alla capacità delle Istituzioni e della giovane democrazia tunisina di affrontare una nuova fase all’indomani della fiducia accordata al Premier Chahed, al quale Amendola ha ribadito il sostegno dell’Italia. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts