Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Libia: Pinotti, Italia a Misurata con la missione Ippocrate

ROMA, 13 SETTEMBRE – “La missione italiana a Misurata si chiamerà Ippocrate per mettere in chiaro le sue finalità di supporto sanitario e umanitario”. Lo ha annunciato alle Camere il ministro della Difesa Roberta Pinotti illustrando con il collega degli esteri Paolo Gentiloni l’iniziativa di inviare un ospedale militare con cento medici protetto da militari italiani nella citta’ libica che fa da testa di ponte agli attacchi contro l’ISIS a Sirte.

‘Ippocrate’, coinvolgerà 300 militari: 60 tra medici e infermieri, 135 per supporto logistico e 100 unità di ‘forze protection’. Presente anche un aereo C27-J nell’eventualità di evacuazioni ed una nave al largo delle coste libiche, ha detto la Pinotti, nelle sue comunicazioni alle commissioni riunite Esteri e Difesa di Camera e Senato. La nave e’ una di quelle già dislocata in area, “impegnata nel dispositivo di ‘Mare sicuro'”.

“Le milizie di Misurata hanno avuto 400 morti e 2.500 feriti. In questi mesi l’Italia ha dato una mano ricoverando alcuni di questi feriti più gravi e lungo questa strada avviene la decisione di rispondere alla richiesta formale di Sarraj di installare un ospedale militare”, ha detto Gentiloni alle commissioni Esteri e Difesa di Camera e Senato confermando che l’Italia costruirà un ospedale su richiesta del primo ministro del Governo di Accordo Nazionale in Libia nell’area che contribuisce maggiormente alla lotta contro i jihadisti.

“La richiesta di una struttura ospedaliera per curare i feriti, ha ricordato Pinotti, “ci è stata formalizzata da Serraj con una lettera al premier Renzi l’8 agosto. Il 15 agosto c’è stata una prima ricognizione della Difesa a Misurata per verificare quanto necessario. Il 23 c’è stata un’altra ricognizione per valutare le questioni logistiche e quindi abbiamo inviato un Nucleo di collegamento presso il
ministero della Difesa libico, in modo da attivare lì la necessaria interlocuzione per andare avanti col progetto”.

L’ospedale da campo, in grado di andare a regime nel giro di tre settimane, fornirà triage, pronto soccorso, visite ambulatoriali, trasfusioni di sangue e possibilità di ricovero per oltre 40 pazienti. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts

1 Trackbacks & Pingbacks

  1. Libia: Gentiloni, “al più presto” l’ambasciatore a Tripoli | OnuItalia

Comments are closed.