Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Migrazioni: Grandi, solidarieta’ internazionale e’ fallita

NEW YORK, 16 SETTEMBRE – “Siamo di fronte a un fallimento della solidarieta” internazionale con un aumento della xenofobia e la chiusura dei confini”, ha detto l’alto commissario per i rifugiati Filippo Grandi presentando al segretario generale Ban Ki moon l’appello firmato da quasi un milione e 300 mila persone “stare dalla parte dei profughi”.

Un milione 242 mila 212 firme, “and counting”, contro l’egoismo di chi alza muri e fili spinati. Un coro guidato da star dell’enternaiment – in Italia Alessandro Gassman – ma ha aderito gente di ogni paese e estrazione sociale. Intanto a Brooklyn una spiaggetta con vista su Manhattan e’ stata trasformata in una distesa di centinaia di giubbotti di salvataggio indossati dai migranti, simbolo che rimanda al dramma di chi rischia la vita in mare per raggiungere l”Europa: saranno 300 mila questo week-end secondo le ultime stime dell’OIM, l’agenzia internazionale per le migrazioni che lunedì entrerà a far parte ufficialmente della famiglia ONU.

Sono iniziative tese a puntare i riflettori sui due grandi eventi della prossima settimana:  il 19 settembre Ban riunira’ capi di stato e di governo (per l’Italia il premier Matteo Renzi) al capezzale di quella “nazione non nazione” da 65 milioni di persone. Seguira’ poi Barack Obama, sempre al Palazzo di vetro, per una “pledging conference” con una cinquantina di invitati. Oggi hanno preso parte alla cerimonia l’attore Ben Stiller, un sostenitore di UNHCR, e la modella Alek Wek, Goodwill Ambassador dell’agenzia per i rifugiati.

Alek, fuggita dal Sud Sudan e rifugiata in Gran Bretagna, ha partecipato anche al tradizionale evento alla Campana della Pace che precede l’avvio dei lavori dell’Assemblea. Con lei Michael Douglas, Leonardo di Caprio, Forrest Whitaker e Stevie Wonder: l’elite degli ambasciatori di buona volontà che prestano la loro fama alle cause delle Nazioni Unite a cui si e’ aggiunta oggi Nadia Murad, la ragazza Yazidi simbolo della resistenza contro l’ISIS, nominata goodwill ambassador UNODC per la lotta al traffico delle persone. (@alebal)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts