Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Migranti: Rocca (CRI), informazione su rischi deve entrare in Global Compact

perplessità su Documento finale, "due anni troppi per implementazione"

Il presidente della Croce Rossa italiana Francesco Rocca all'Onu

NEW YORK, 20 SETTEMBRE – Il passaparola crea disinformazione e mette in pericolo la vita di profughi e migranti. “Senza una corretta informazione sui rischi del viaggio migratorio” chi decide di scappare dal proprio Paese, perché in guerra, “diventa ostaggio dei trafficanti di esseri umani”, ha detto all’ANSA il presidente della Croce Rossa Italiana Francesco Rossa osservando che l’organizzazione “sta spingendo sull’acceleratore perché si cominci a lavorare nei paesi di origine su una comunicazione precisa”.

Secondo Rocca, “il diritto all’informazione deve essere inserito nel Global compact” sulla crisi migratoria, ha detto il presidente della Cri e vicepresidente delle società di Croce rossa e Mezzaluna rossa in questi giorni a New York per partecipare al meeting sui flussi migratori voluto dal Segretario Generale Ban Ki Moon nell’ambito dell’Assemblea delle Nazioni Unite.

“L’informazione – ha insistito Rocca – è l’arma più potente per combattere i trafficanti di esseri umani. Agire sulla comunicazione non significa intervenire sulla libera scelta di partire dal proprio paese, ma significa informare sui propri diritti”.

Il presidente della CRI, che oggi per lo shock all’attacco ad Aleppo ha cambiato con la foto del suo profilo Twitter con un quadrato rosso sangue, si e’ invece detto perplesso sulla Dichiarazione finale sui migranti e rifugiati, approvata ieri per consenso dall’Assemblea generale: “Il fatto che preveda un’implementazione di due anni non va bene, i tempi sono troppo lunghi” e il documento è troppo “labile” in materia di corridoi umanitari. “Ci devono dare corridoi umanitari sicuri”, puntualizza Rocca, anche a fronte dei recenti bombardamenti su Aleppo, durante i quali “abbiamo perso colleghi della Mezzaluna rossa. Vista la situazione, come si può pensare che le persone non scappino?”. (@ANSA)

The following two tabs change content below.

Da oltre 60 anni ANSA fornisce una copertura completa degli avvenimenti italiani ed esteri, grazie a 22 sedi sul territorio nazionale e alla presenza in oltre 79 località di 74 Paesi nel mondo.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Agenzia Ansa

Da oltre 60 anni ANSA fornisce una copertura completa degli avvenimenti italiani ed esteri, grazie a 22 sedi sul territorio nazionale e alla presenza in oltre 79 località di 74 Paesi nel mondo. Contact: Website | More Posts