Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Siria: Arco Palmira, sito UNESCO, ricostruito a New York

(di Alessandra Baldini)
NEW YORK, 20 SETTEMBRE – Con la guerra in Siria entrata nel suo sesto anno, l’Arco Trionfale distrutto dallo Stato Islamico nell’antica citta’ carovaniera di Palmira e’ stato ricostruito a New York. Realizzato in scala dalla tecnologia italiana, il monumento simbolo della furia jihadista contro il patrimonio culturale dell’umanita’ restera’ in piedi per tutta la settimana dei lavori ad alto livello delle Nazioni Unite per i quali sono arrivati a Manhattan oltre 150 tra capi di stato e di governo e ministri degli esteri da tutto il mondo.

L’arco, realizzato a Carrara dalla TorArt usando la stampante a 3D sempre italiana D-Shape, era stato esposto in aprile a Trafalgar Square e fara’ poi tappa a Dubai nella speranza di poterlo un giorno ricostruire proprio a Palmira. A New York ha trovato casa nel parco antistante a City Hall, dove ha l’ufficio il sindaco Bill de Blasio.

Alto 15 metri, poco meno della meta’ dell’originale fatto saltare in aria dall’Isis, e’ il frutto di una iniziativa dell’Institute for Digital Archaeology, un gruppo di studiosi di Oxford, Harvard e del Museo del Futuro di Dubai, che da un lato hanno voluto mettere alla prova nuove tecnologie, dall’altro hanno usato l’arco come simbolo della protesta contro le forze dell’intolleranza all’attacco del patrimonio culturale mondiale.

“Ci sono poche citta’ nel mondo definite dalla loro architettura come New York. New York e’ una citta’ che ha conosciuto di prima mano una incredibile perdita di vite umane e di monumenti familiari che ne definivano l’identita’ urbana”, hanno scritto gli organizzatori di Digital Archaology, secondo cui “l’Arco trionfale, simbolo di resilienza di fronte alle perdite, rappresenta il giusto tributo a questa grande metropoli”.

Che l’Arco sia stato innalzato a Manhattan nei giorni della grande paura per le bombe di Chelsea e’ solo una coincidenza. Non una coincidenza invece l’attenzione della comunita’ internazionale per la difesa del patrimonio culturale minacciato da estremisti e terroristi che vogliono cancellare la storia.

Oggi al Metropolitan Museum di New York, ospite d’onore il presidente francese Francois Hollande, il Dipartimento di Stato ha organizzato un panel sulla protezione del patrimonio culturale delle minoranze religiose. E di tutela della “cultural heritage” come “imperativo dell’umanità” si parlera’ dopodomani al Palazzo di Vetro in un forum organizzato dal ministro degli esteri Paolo Gentiloni e dal collega giordano Nasser Judeh con Interpol, Unesco e UNODC. (@alebal)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts