Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

La Colomba della Pace di Botero: simbolo dell’accordo Colombia-FARC viene da Italia

L'inaugurazione della Colomba

BOGOTA’, 25 SETTEMBRE – E’ stato realizzato in Italia uno dei potenti simboli della pace in Colombia. La “Paloma de la Paz” dell’artista colombiano, ma trapiantato a Pietrasanta, Fernando Botero e’ stata consegnata al presidente colombiano Juan Manuel Santos come un omaggio e un simbolo di appoggio al processo culminato il 26 settembre nella firma a Cartagena de Indias con le Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia (FARC).

La candida colomba di marmo con il becco d’oro e’ stata installata nella Casa de Nariño, il palazzo presidenziale. “Con questo dono al mio paese esprimo il mio appoggio e la mia solidarietà a un processo che portera’ un futuro di speranza per tutti i colombiani”, ha mandato a dire l’anziano artista che non era presente all’inaugurazione. E’ la seconda opera che Botero regala alla Colombia dopo la “Madre Superiora” donata durante il governo di Belisario Betancur (1982-1986).

La Paloma de la Paz

La Paloma de la Paz

“E’ una scultura che ispirera’ milioni di colombiani a dire si alla fine della guerra”, ha dichiarato Santos alludendo, nel corso di una piccola cerimonia, al referendum del 2 ottobre. Botero, nato a Medellin 84 anni fa, e’ lo scultore latinoamericano più noto e quotato del mondo. E’ approdato negli anni Settanta a Pietrasanta, la cittadina all’ombre delle Apuane dove hanno origine l’80% delle sculture in marmo e bronzo contemporanee più famose. Botero è stato conquistato dall’abilità degli scalpellini e dall’eccellenza delle fonderie versiliesi, a cui ha affidato la realizzazione delle sue statue. Nel 1983 ha comprato una villa sulle colline che dominano il paese e ha aperto uno studio non lontano da piazza del Duomo.

A Cartagena, per l’Italia, e’ arrivato il viceministro degli esteri Mario Giro. L’Italia farà tutto il possibile per “permettere alla Colombia di riuscire ad implementare l’accordo e a portare a termine il profondo lavoro di riconciliazione atteso dal paese”, ha dichiarato spiegando che la vicinanza dell’Italia alla Colombia “non è formale ma fattiva, da tempo siamo impegnati in strette relazioni economiche e politiche, e ne è prova la recente visita del premier Matteo Renzi a Bogotà”.

L’Italia partecipa al fondo per la ricostruzione e il disarmo post conflitto, specialmente dedicandosi alla parte agricola e proseguendo la sua cooperazione nello sminamento e d’altra parte sostiene da anni la cooperazione con grandi operazioni di sminamento. “Siamo stati sempre vicini ai tentativi di riconciliazione”, ha detto Giro, ricordando tra l’altro i tanti incontri svoltosi a Roma con le varie delegazioni, per “avvicinare le posizioni o sostenere il dialogo”. (@alebal)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts