Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Boccioni e il Futurismo all’ONU per celebrare seggio Italia 2017

Cardi, modernita', innovazione, dinamismo ispirano mandato all'ONU

(di Alessandra Baldini)

NEW YORK, 3 OTTOBRE – L’Italia che ha messo la cultura ai primi posti nell’agenda del Consiglio di Sicurezza nel 2017, l’Italia del dinamismo, dell’energia e dell’innovazione, porta all’ONU il Futurismo italiano ed e’ doppiamente una prima volta. Una selezione della mostra “Dinamismi ed elasticità. Boccioni 100″, promossa, prodotta e realizzata dal Comune di Milano|Cultura con la casa editrice Electa, e ospitata nelle sale di Palazzo Reale dal 23 marzo al 10 luglio scorso con grande successo di pubblico e critica, e’ stata allestita alle Nazioni Unite dove accoglierà ogni mattina per una settimana i diplomatici che lavorano al Palazzo di Vetro.

ct4kdkbwiaa5nywProprio da oggi, giorno dell’inaugurazione davanti ad ambasciatori, diplomatici ma anche storici dell’arte e  collezionisti e al Presidente dell’Assemblea Generale Peter Thomson, l’Italia e’ entrata come osservatore in Consiglio in vista dell’ingresso ufficiale in gennaio per il primo anno del seggio condiviso con l’Olanda. All’inaugurazione della mostra, il Rappresentante Permanente Sebastiano Cardi ha osservato che gli elementi alla base dei due quadri e dei quattro disegni di Boccioni in trasferta a New York – modernità e dinamismo – sono gli stessi che ispirano il mandato italiano del prossimo anno. Innovare, con un occhio sempre rivolto alle chiavi di lettura di un passato importante e’ una delle cifre che muovono il Comune di Milano, ha detto l’Assessore alla Cultura Filippo del Corno ricordando come la citta’ che ha ospitato EXPO 2015 e ha tenuto a battesimo la Carta di Milano sul Diritto al Cibo sia tra le più internazionali del mondo con cento consolati stranieri – al livello di New York – e 300 mila residenti di nazionalità’ non italiana.

Federica Olivares

Federica Olivares

Omaggio al Futurismo che faceva della velocita’ uno dei suoi motivi conduttori? L’esposizione-gioiello nella Delegates Entrance e’ stata organizzata in tempi lampo: “A marzo l’idea, a luglio il via libera definitivo”, ha detto Danka Giacon, la curatrice del Museo del Novecento. Sabato l’installazione di quadri e dipinti, assicurati per 30 milioni di euro. Inutile il tentativo di tenere la mostra aperta per più di una settimana: il “line up” dell’Onu e’ inesorabile.

Resta pero’, a corollario della mostra, il video ‘Umberto Boccioni. L’ansia del nuovo’ realizzato con la tecnologia 4K HDR dalla Direzione Rai Qualità e pianificazione, con un commento dell’esperta Ester Coen. La tecnologia innovativa, capace per come entra in profondità nell’opera d’arte di individuare diverse mani e addirittura falsi, assicura allo spettatore una sensazione immersiva attraverso l’altissima definizione e una resa cromatica estremamente naturale e fedele all’originale.

“Dinamismi ed elasticità. Boccioni 100” a New York rappresenta un ‘teaser’ di mezzo periodo. Anticipa infatti la mostra che aprirà il 4 novembre al MART, dove sarà allestita fino al 19 febbraio 2017 a cura di Francesca Rossi. La tappa di Rovereto vedrà esposte 150 opere, conservando lo stesso titolo e lo stesso taglio curatoriale. (@alebal)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts