Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Ban Ki-moon a Roma con Papa Francesco e Lang Lang per sport al servizio dell’umanita’

CITTA’ DEL VATICANO, 4 OTTOBRE – E’ l’ultima tappa a Roma di Ban Ki-moon da Segretario Generale dell’Onu. Con un messaggio su “fede e sport”, il capo delle Nazioni Unite partecipa alla  Conferenza mondiale aperta domani assieme a Papa Francesco. L’incontro si svolge in Vaticano dal 5 al 7 ottobre e vede sul palco, oltre al presidente del Comitato Olimpico Internazionale (Cio), Thomas Bach, e quello del Pontificio Consiglio della Cultura, cardinale Gianfranco Ravasi, il pianista cinese Lang Lang, Messaggero di pace delle Nazioni Unite. Per Ban e’ anche l’ultima visita in Italia, e non  solo una visita di cortesia, tra voci che ipotizzano una proroga del suo mandato se non si troverà accordo sul “dopo” al Palazzo di Vetro.

Fra le grandi tematiche aperte – Libia, Siria, ambiente – la questione immigrazione sarà al centro dei colloqui. Come lo sarà l’assenza dell’Europa. “Diciamo la verità – ha detto il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni in una analisi del Sole 24 Ore – come italiani ci siamo sentiti soli sul tema dell’immigrazione per molti anni. Abbiamo lavorato per risvegliare sia l’attenzione dell’opinione pubblica internazionale che dell’Europa, e ora siamo un po’ meno soli. È vero che gran parte dei migranti che vengono verso le nostre coste arrivano proprio dall’Africa, ma è altrettanto vero che questo continente non rappresenta solamente un rischio, una minaccia. L’Africa dopo tanti anni è una grandissima opportunità, e infatti l’Italia oggi guarda all’Africa non solo per tamponare i flussi migratori, ma soprattutto come una grande opportunità di cooperazione e sviluppo”.

All’iniziativa Sport e Fede partecipano anche 15 leader religiosi per testimoniare che ogni fede riconosce allo sport la capacita’ di sviluppare una diplomazia del tutto particolare, di essere una sorte di “esperanto” del mondo, un vero linguaggio comune, ha spiegato ai giornalisti il cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio per la Cultura, per il quale “lo sport, a tutti i livelli, può abbattere le barriere e costruire ponti tra i popoli”. L’ultimo esempio, alle Olimpiadi di Rio, con la presenza del Kosovo e della squadra dei rifugiati, con lo sport che diventa un vero e proprio modello, un simbolo che domina la societa’ contemporanea.

Lang si e’ detto onorato ed emozionato per la possibilita’ di suonare suonare davanti a Papa Francesco: “Sono particolarmente felice di partecipare alla cerimonia d’apertura della prima conferenza mondiale sul rapporto tra fede e sport. Ho sempre pensato che lo sport e la musica avessero grandi affinità: molti dei requisiti richiesti a un musicista coincidono con quelli richiesti a un atleta. Si tratta in entrambi i casi di performance. La musica ci mette a contatto con la parte più profonda di noi stessi: l’interprete parla attraverso la sua animaIn questo senso la musica può essere davvero considerata un’esperienza spirituale”.

La cerimonia inaugurale della Conferenza Mondiale “Sport at the service of humanity” e’ in onda  in diretta su Sky Sport a partire dalle 15,30 e su Rai1 dalle ore 16,30. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts

1 Comment on Ban Ki-moon a Roma con Papa Francesco e Lang Lang per sport al servizio dell’umanita’

  1. ahi dice que lang lang va en ese lugar pero LANG LANG NO ESTAAAA

Comments are closed.