Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Centrafrica: Giro inaugura sede Cooperazione, “Italia c’e’ per restarci”

BANGUI, 13 OTTOBRE – La Cooperazione Italiana ha da oggi un ufficio a Bangui. Lo ha inaugurato, “in un clima di entusiasmo e di aspettative”, il Vice Ministro degli Esteri Mario Giro. Nella casa della cooperazione italiana della capitale del Centrafrica, erano riuniti per l’occasione – alla presenza anche del Ministro degli Esteri centrafricano, dell’ambasciatrice Samuela Isopi e di altri esponenti delle istituzioni – i rappresentanti di tutte le ONG italiane e molti donatori. “La pace ha bisogno di sostegno concreto. L’Italia ora c’è. E c’è per rimanerci”, ha detto Giro in un messaggio sul suo account Twitter. 

cuqeo_lwyaaudnuE’ stato questo un messaggio che il numero due della Farnesina ha ribadito nei suoi incontri istituzionali in una giornata fitta di impegni cominciata con un colloquio  con l’ imam e il cardinale centrafricano Nzapalainga scelto da Papa Francesco per proteggere la pace (“Un grande uomo, la sua predicazione ferma i linciaggi”), poi per un’ora con il Presidente Faustine Archange Touadera.  Giro e’ il primo rappresentante di governo italiano che visita il Centrafrica, un paese che ancora fa fatica a uscire da una sanguinosa guerra civile. Proprio oggi nel nord del Paese un campo di profughi e’ stato preso d’assalto e 13 rifugiati sono stati uccisi a colpi di arma da fuoco o di machete prima che i caschi blu Onu potessero intervenire uccidendo a loro volta una decina di miliziani.

cuq_vfuwgaaxtzd

Parte del messaggio concreto di sostegno al fragile cammino e’ anche il progetto al  “Land for Peace” a circa 10 km da Bangui. Giro ha annunciato oggi un contributo di due milioni di Euro all’iniziativa della fondazione Bambino Gesù in partnership con la FAO e l’Alleanza dei Premi Nobel a questo centro di formazione e reinserimento su un terreno di proprietà della chiesa cattolica locale destinato ad ex-combattenti ed a sfollati musulmani. “Molti di loro già lavorano nell’allevamento e nella produzione dell’olio nei frantoi. Tante sono le famiglie accolte sotto le tende messe a disposizione dall’Unicef, in questa virtuosa sinergia entrerà molto presto anche il sostegno della cooperazione”, ha detto Giro. (@alebal)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts