Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Centrafrica: Italia primo Paese a sostenere Alleanza FAO-Premi Nobel

contributo due milioni di Euro in iniziativa benedetta da Papa Francesco

BANGUI, 13 OTTOBRE – L’Italia diventa il primo paese a sostenere con concretezza  l’alleanza tra quattro premi Nobel per la pace e la FAO per affrontare in Centrafrica il duplice problema della fame e della violenza. Lo ha annunciato a Bangui, dove da tre giorni si trova in vissuta, il viceministro degli Esteri Mario Giro. L’alleanza era stata tenuta a battesimo in maggio presso il quartier generale dell’agenzia dell’Onu a Roma.

“Il Governo italiano vuole essere in prima fila nel sostenere il processo di ricostruzione in atto nella Repubblica Centrafricana messo in campo dalle organizzazioni internazionali, per questo siamo felici di annunciare che l’Italia è il primo Paese al mondo a finanziare il primo progetto dell’Alleanza tra FAO e Premi Nobel per la Pace che verra realizzato qui in Centrafrica”, ha detto Giro annunciando il contributo del governo italiano al primo progetto di sviluppo agricolo e di comunitá fortemente voluto dai promotori dell’iniziativa.

“Con due milioni di Euro, ha dichiarato il Vice Ministro, l’Italia sosterrá la costituzione di un modello di comunitá unico nel suo genere, dove cristiani e mussulmani potranno ricostruire e sviluppare insieme e su nuove basi quel tessuto agricolo ed economico necessario per la sopravvivenza delle comunitá rurali del Paese. Sostituire l’odio e la diffidenza con l’opportunitá che genera speranza è alla base di un’idea nata proprio dopo il viaggio di Papa Francesco nel novembre dello scorso anno e che oggi vogliamo contribuire a realizzare”.

I premi Nobel coinvolti nell’Alleanza sono Muhammad Yunus, Oscar Arias SánchezTawakkul Karman e Betty Williams. Il progetto della FAO si svilupperá nell’area del Monte Carmelo, ad un’ora dalla capitale Bangui, su un terreno messo a disposizione dalla Santa Sede che attualmente accoglie rifugiati cristiani e musulmani. Saranno impegnati sul campo: lo Yunus Center, fondato dal Premio Nobel per la Pace Muhammad Yunus, l’Ospedale Pediatrico Bambin Gesú e la Tawakkul Karman International Foundation, diretta dal Premio Nobel yemenita Tawakkul Karman, focalizzata sul dialogo islamo-cristiano ed altre NGO italiane.  (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts