Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Graziano e Lotti visitano contingente italiano in Afghanistan

Afghanistan

HERAT, 25 OTTOBRE –  Visita al contingente italiano impegnato in Afghanistan del Generale Claudio Graziano, capo di Stato Maggiore della Difesa e dell’onorevole Luca Lotti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio.

Il Generale Graziano e l’onorevole Lotti hanno ricevuto un aggiornamento sulla situazione nell’area di responsabilità del contingente italiano che, su base Brigata meccanizzata Pinerolo, guida il Train Advise Assist Command West (TAAC-W) nell’ambito dell’operazione NATO ‘Resolute Support’  impegnata nell’addestramento, assistenza e consulenza a favore delle istituzioni e delle forze di sicurezza afgane.

Afghanistan

Un momento della visita

Ad accompagnare Graziano e Lotti l’ambasciatore italiano Roberto Cantone e il vice Comandante della missione, il generale di Divisione Rosario Castellano. Il Generale Mirra, comandante del TAAC-W, ha illustrato i progressi della missione in termini di addestramento, consulenza e assistenza a favore delle forze di sicurezza e difesa afgane.

”E’ un orgoglio poter vedere i nostri militari all’opera –  ha affermato a margine della visita l’onorevole Lotti – se la situazione in Afghanistan si sta riprendendo e sta pian piano tornando alla normalità, è anche grazie al nostro aiuto, all’aiuto di questi ragazzi”.

Graziano ha sottolineato che “la missione in Afghanistan sta evolvendo verso il successo di riconsegnare compiutamente la sicurezza nelle mani delle forze di sicurezza afghane”. “Per fare questo – ha aggiunto – è necessario che il nostro addestramento sia il più efficace possibile, i  militari afgani in questo momento  sono molto impegnati, subiscono forti perdite ed hanno bisogno di noi”.Afghanistan

Per Graziano, ”per migliorare l’efficacia del nostro modello oltre che gli addestramenti a livello di corpo d’armata, saranno necessarie operazioni anche a livello inferiore, di brigata, al fine di qualificare meglio i loro istruttori”.

Le Forze armate italiane sono presenti ”in moltissime operazioni – ha concluso il generale – e i nostri militari hanno in più circostanze dimostrato di essere tra i migliori al mondo  distinguendosi per grande passione e abilità”.

(@novellatop,  25 ottobre  2016)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts