Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Kosovo: arte come integrazione, una mostra ‘italiana’ a Pec

Organizzata dall'ambasciata italiana e dal contingente in seno alla Kfor

Kosovo

PEC, 25 OTTOBRE –  Integrare attraverso l’arte in un lavoro di collaborazione tra istituzioni militari e civili. E’ quanto avviene a Pec, in Kosovo, ad opera del contingente italiano integrato nella Kfor che ha organizzato nella galleria d’arte della città  la mostra denominata ”Dialogo fra Artisti”. L’evento è stato realizzato grazie all’impegno di diverse Istituzioni civili e militari tra le quali il Comune di Peje/Pec, il Centro Friulano di Arti plastiche, diretto dall’architetto Michele Gortan e l’Associazione Artisti Figurativi della regione di Pec.

Kosovo

La mostra di Pec

L’appuntamento è stato promosso dall’Ambasciata d’Italia in Kosovo e patrocinato dal Contingente italiano del Multinational Battle Group West, unità multinazionale di KFOR a guida italiana, attualmente su base 62° reggimento fanteria ‘SICILIA’ di Catania.

All’esposizione erano presenti l’ambasciatore Piero Cristoforo Sardi, il comandante del Multinational Battle Group West, colonnello Giovanni Giagheddu, il presidente della giunta comunale di Peje, Islam Husaj, l’assessore alla cultura e allo sport, Engelbert Zefaj e altre autorità civili e militari.

KosovoLa mostra si colloca tra le innumerevoli iniziative culturali connesse al progetto del Ministero degli Esteri  ‘Settimana della Lingua Italiana nel Mondo’, con l’obiettivo di avvicinare i popoli mediante l’arte classica e contemporanea, consentendo agli artisti di esprimere la forma massima della libertà umana attraverso le opere e la cultura, vere e proprie risorse strategiche dell’Italia. Per la prima volta in Kosovo sono state esposte 60 fotografie digitali di dettagli di opere originali di giovani artisti italiani, albanesi, egiziani, austriaci, turchi, ungheresi, serbi, bosniaci e sloveni.

L’arte oggi ha assunto l’importantissimo ruolo di elemento collante tra popoli, incarnata dagli organizzatori dell’evento attraverso la rappresentazione di due rette convergenti che formano una linea di congiunzione tra l’Europa e il Kosovo oltre ogni barriera fisica ed ideologica.

(@novellatop, 25 ottobre  2016)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts