Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Regeni: Italia non ha votato Egitto in Consiglio Diritti Umani

Regeni

ROMA/NEW YORK – Su istruzioni della Farnesina, e in coerenza con la posizione italiana sul caso Regeni, la rappresentanza italiana all’Onu non ha votato l’Egitto nell’elezione del 28 ottobre per il Consiglio dei Diritti Umani. La decisione per l’elezione, a voto segreto, del consiglio dell’organismo il cui compito è la promozione dei diritti umani nel mondo, “sarebbe stata opportunamente anticipata a tutti i più rilevanti attori coinvolti”,  riferisce l’ANSA che cita fonti del ministero.

Il 28 ottobre l’Egitto ha comunque raccolto abbastanza voti, in tutto 173 sui 97 necessari, per entrare nell’organismo ginevrino che ha l’obiettivo di promuovere i diritti umani e denunciarne le violazioni. Hanno votato per i quattro seggi del Gruppo Africano tutti e 193 i paesi membri e nessuno si e’ astenuto. Dei quattro eletti – anche Tunisia, Sudafrica e Ruanda – il Cairo ha ottenuto meno voti di tutti, capofila la tunica con 189 si.

Il 28 ottobre l’Assemblea generale ha eletto in tutto 14 membri in Consiglio per il triennio 2017-2020: siederanno anche Arabia Saudita, Brasile, Cina, Croazia, Cuba, Giappone, Iraq, Gran Bretagna, Stati Uniti e Ungheria.

Il Consiglio, in totale, conta 47 Paesi membri. Le scelte dell’Assemblea sono spesso problematiche e anche quest’anno si sono confermate tali. Gli attivisti per i diritti umani avevano fatto campagna in particolare contro l’elezione della Russia, che e’ rimasta fuori, dell’Egitto e dell’Arabia saudita. Soddisfatte per l’estromissione di Mosca Ong come Human Rights Watch: “Respingendo la Russia i paesi membri dell’Onu hanno mandato un messaggio forte al Cremlino per il suo appoggio al regime di Assad che tante atrocità ha perpetrato in Siria”, ha osservato Louis Charbonneau, rappresentante all’ONU dell’organizzazione. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About OnuItalia

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma. Contact: Website | Facebook | Twitter | YouTube | More Posts