Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Gentiloni alla CNN: Ecco l’impegno italiano per l’Iraq, la Libia e la Siria. Sul terremoto, “ricostruiremo”

NEW YORK, 31 Ottobre – La stabilità del governo di Accordo Nazionale e l’intesa tra il Consiglio di Presidenza e la Banca centrale libica, ma anche una possibile soluzione alla crisi siriana, l’impegno italiano in Iraq e la promessa di ricostruire dopo i terremoti che hanno colpito il Centro Italia, “una delle più migliori aree del nostro Paese”. Intervistato da Becky Anderson (CNN), Gentiloni ha fatto il punto della riunione di Londra oggi co-presieduta con il suo omologo inglese Boris Johnson e il Segretario di Stato americano John Kerry su come prevenire il collasso economico in Libia, e ha parlato dell’impegno italiano per la risoluzione di altre crisi internazionali.

“Non credo che il governo di accordo nazionale cadrà”, ha detto Gentiloni, riferendo che al Ministero degli Esteri a Londra questa mattina “abbiamo incontrato il premier Serraj e il governatore della banca centrale [della Libia] Al-Kabir. L’incontro è stato un punto di svolta per risolvere le difficoltà” del Paese attraverso un’intesa che “metterà più liquidità nelle mani del governo”.

Coinvolgere la Russia nel raggiungimento di una soluzione comune è il modo per affrontare la crisi in Siria, dove “la situazione è molto grave”, in particolare nella zona orientale di Aleppo, ha sostenuto il ministro, sottolineando che “questa soluzione dipende dalla possibilità di isolare i combattenti di al-Nusra e bloccare le operazioni aeree di al-Assad”.

Poi l’enfasi sulle forze italiane in Iraq: “Tutti dovrebbero sapere che la presenza militare italiana è seconda in Iraq agli Stati Uniti: abbiamo 1.800 militari impegnati nella formazione dei peshmerga – ai quali danno anche armi -, nella protezione dell’attività di ricostruzione della diga di Mosul, nelle operazioni di ricerca e salvataggio con gli elicotteri, in atto si trova nella regione di Al Anbar intorno Ramadi e Falluja, sarà strategica a Mosul quando sarà liberata”, ha continuato Gentiloni.

Parlando alla Cnn, il capo della Farnesina ha ribadito la promessa della ricostruzione dopo i terremoti che hanno colpito il Centro Italia negli ultimi due mesi: “Contiamo sulla solidarietà da parte dell’Ue e non solo”. (@annaaserafini)

The following two tabs change content below.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About OnuItalia

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma. Contact: Website | Facebook | Twitter | YouTube | More Posts