Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Allattamento e’…ovunque lo desideri: campagna su change.org, “un ddl per un diritto”

prassi raccomandata da OMS, UNICEF

Template by Pixartprinting

ROMA, 11 NOVEMBRE – “Allattamento e’…ovunque lo desideri”. Una campagna a sostegno di una prassi raccomandata sia dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Salute) che da numerosi altri enti medici per i benefici che porta alla salute e alla psicologia del bimbo e’ stata lanciata attraverso change.org.

“Troppo spesso, nel silenzio dell’opinione pubblica e nonostante l’apparente evoluzione culturale nella quale ci dovremmo trovare, accade che a molte di noi viene chiesto in malo-modo di andare ad allattare altrove o di coprirci durante questo atto naturale. Ci piacerebbe, invece, che le persone tornassero a vedere questo gesto materno non come un’oscenità ma semplicemente come nutrizione naturale, anche se al seno e se avviene in un parco o in un hotel o altri luoghi del genere”, sostengono le mamme italiane che hanno lanciato l’iniziativa.

Obiettivo della petizione e’ un disegno di legge per un diritto. In molti Stati, inclusa l’Italia, alle madri non è ancora stato riconosciuto il diritto di allattare tranquillamente e liberamente in luoghi pubblici o dove lo desiderino; non sono esse legalmente protette dalle molestie e discriminazioni. Spesso viene chiesto alle madri di andare ad allattare altrove o di coprirsi durante questo atto naturale, poiché considerato indecente agli occhi di alcune persone che potrebbero sostenere l’allattamento in pubblico come un atto osceno.

“Ci piace evidenziare che l’allattamento al seno, oltre che essere un atto assolutamente spontaneo, è una prassi raccomandata sia dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Salute) che dall’UNICEF e da numerosi altri enti medici per i benefici che porta alla salute e alla psicologia del bimbo”, si legge in un comunicato che accompagna la petizione lanciata per sensibilizzare in primo luogo le istituzioni italiane. Finora hanno aderito alla campagna  oltre 25 mila persone tra cui padri e tanti nonni che nella loro gioventù avevano vissuto queste esperienze senza particolari discriminazioni o molestie.

Per leggere e sottoscrivere la petizione, cliccare qui. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts