Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Maria Assunta Accili Sabbatini nuova ambasciatrice a Onu Vienna

La Farnesina La Farnesina

NEW YORK, 14 Novembre – Cambio di ambasciatore alla rappresentanza permanente presso le Organizzazioni Internazionali a Vienna: Filippo Formica, che ha occupato l’ufficio da gennaio 2012, da oggi è ambasciatore italiano in Estonia. Gli succede Maria Assunta Accili Sabbatini, già ambasciatrice in Ungheria, dove si insedia pure oggi Massimo Rustico.

“Ringrazio tutti per la straordinaria collaborazione lungo tutti questi anni che ci ha permesso di raggiungere dei risultati lusinghieri. Grazie ai funzionari internazionali, ai colleghi delle altre Missioni Permanenti ed ai collaboratori della Rappresentanza d’Italia. Conservo un magnifico ricordo del lungo cammino fatto insieme”, ha detto Formica alla conclusione del proprio mandato di Rappresentante Permanente presso le Organizzazioni Internazionali a Vienna, durante il quale ha presieduto il Consiglio dei Governatori dell’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica (AIEA) nel settembre 2012 e la 59ma sessione della Conferenza Generale dell’AIEA nel settembre 2015. Oggi suo primo giorno da ambasciatore italiano a Tallinn.

olasz_nagykovet_lz4t6565Serve al suo posto a Vienna, Maria Assunta Accili Sabbatini, accreditata così presso l’AIEA, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale (UNIDO) e l’Organizzazione del Trattato per la Messa al Bando Totale degli Esperimenti Nucleari (CTBTO). Dagli esordi nel 1980 nella Cooperazione allo sviluppo, Accili Sabbatini è stata poi assegnata con diverse funzioni in varie città da Rabat a Pechino, da Islamabad a Parigi e Taipei: dal 2012 ad oggi a Budapest come ambasciatrice.

Le sussegue Massimo Rustico, già Console Generale ad Istanbul, dal 1 marzo 2010 Coordinatore per l’internazionalizzazione delle imprese italiane operanti nel settore delle costruzioni e dei grandi lavori, dal 1° luglio 2015 alle dirette dipendenze del Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese. “L’Italia e l’Ungheria condividono una lunga storia di amicizia, di rapporti e di scambi, maturata nel corso dei secoli”, ha detto il nuovo ambasciatore italiano in Ungheria. “L’ingresso dell’Ungheria nella NATO prima (1999) e nell’Unione Europea poi (2004) ha suggellato questa ritrovata unità d’intenti che oggi avvicina ancora di più i nostri due popoli e che promette, con le sue numerose potenzialità, di dischiudere maggiormente in avvenire le porte di una intensificata collaborazione in tutti i settori”. (@annaaserafini)

The following two tabs change content below.

Arriva all’Onu a New York dopo le esperienze all’Agi Bruxelles e Repubblica Roma. Vincitrice di premi giornalistici e concorsi tra cui “America Decides 2012”. Oltre il giornalismo e la diplomazia, la passione per l’arte.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Anna Serafini

Arriva all’Onu a New York dopo le esperienze all’Agi Bruxelles e Repubblica Roma. Vincitrice di premi giornalistici e concorsi tra cui “America Decides 2012”. Oltre il giornalismo e la diplomazia, la passione per l'arte. Contact: Website | Twitter | Google+ | More Posts