Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

COP22: Dichiarazione Marrakech sfida Trump, riscaldamento pianeta e’ processo “irreversibile”

MARRAKECH, 17 NOVEMBRE – Il riscaldamento globale e’ un processo “irreversibile”. Con una indiretta risposta indiretta alle affermazioni del presidente americano eletto, Donald Trump, che ha definito il cambiamento climatico un “inganno” e ha minacciato di far uscire gli USA dall’accordo di Parigi, la “Dichiarazione di Marrakech” diffusa giovedì sera dalla Conferenza Onu sul clima Cop22, ribadisce gli impegni assunti da tutti i 196 stati partecipanti per l’attuazione dell’Accordo di Parigi sulla lotta al riscaldamento globale.

Il documento cita il protocollo di Kyoto e Doha:  “Noi, in rappresentanza dei paesi sviluppati, riaffermiamo il nostro obiettivo di mobilitazione di 100 miliardi di dollari”, si legge nella carta che auspica che “gli impegni entrino subito in vigore con gli obiettivi ambiziosi che si è posto l’Accordo di Parigi e nel segno dell’inclusione”. La dichiarazione invita tutti alla “solidarietà nei confronti dei paesi più vulnerabili di fronte ai cambiamenti climatici”.

“Questa dichiarazione è un punto di non ritorno”, ha commentato il ministro degli Esteri marocchino Salaheddine Mezouar, presidente della Cop22: “Un passo avanti e deciso
nell’era dell’azione, per lo sviluppo sostenibile. Questa conferenza sul clima ha raggiunto gli obiettivi, andando anche oltre le aspettative”. Anche il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, a Marrakech in rappresentanza dell’Italia, si è detto “soddisfatto” dell’andamento dei lavori, “per la determinazione a continuare sulla strada dell’impegno preso a Parigi e riaffermato qui, praticamente da tutti”. Per il ministro sono stati fatti passi avanti “di riguardo” in direzione della trasparenza nell’utilizzo dei fondi per aiutare i paesi poveri a combattere il cambio climatico, vero scoglio del negoziato.

Galletti ha anche annunciato che l’Italia si candida a ospitare la Conferenza Onu sul clima del 2020 e che contribuira’ con 5 milioni di euro a un fondo da 75 milioni per aiutare i paesi africani nella lotta al cambiamento climatico. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts