Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

COP22: Galletti, Italia si candida a conferenza 2020; 5 milioni per Africa

MARRAKECH, 17 NOVEMBRE – Annunciando lo stanziamento di un fondo da cinque milioni di dollari a sostegno dell’Africa, l’Italia  si candida ad ospitare la Conferenza Onu sul clima del 2020. Lo ha annunciato il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, a margine delle riunioni della Conferenza Onu sul clima Cop22 in corso a Marrakech.

Galletti ha indicato che il fondo e’ parte di un pacchetto di 75 milioni complessivi  che i paesi ricchi hanno destinato ai paesi africani, per aiutarli a combattere il riscaldamento globale. Secondo il ministro sono stati fatti progressi notevoli sul tema della trasparenza sull’utilizzo degli aiuti da parte dei paesi destinatari, lo scoglio maggiore nelle trattative di questa Conferenza.”Soddisfatti dei lavori di Marrakech, orgogliosi in particolare dei rapporti con i paesi africani”, ha commentato Galletti secondo cui le riunioni sono state finora positive, “per la determinazione a continuare sulla strada dell’impegno preso a Parigi e riaffermata qui, praticamente da tutti”.

Il lavoro per attuare l’Accordo di Parigi comunque sará solo avviato a Marrakech: per il ministro “di qui al 2020 dovremo scrivere i decreti attuativi dell’accordo”. Paese ponte per l’Europa, per Galletti “l’Italia è particolarmente sensibile alle migrazioni. Ora che abbiamo compreso la relazione tra politiche ambientali e flussi migratori, dobbiamo studiare le soluzioni. C’è chi pensa che basti alzare dei muri, ma le barriere possono al limite fermare gli uomini, non i cambiamenti climatici. Se non lo capiamo e in fretta, dovremo aspettarci 250 milioni di migranti ambientali entro il 2050”.

Tanti panel e tanti bilaterali.  A margine dei lavori della Cop22 di Marrakech, il ministro ha incontrato il vicesegretario generale dell’Onu Erik Solheim, nuovo direttore
esecutivo dell’Unep, il programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite. “Il rapporto tra Italia e Unep – ha detto Galletti – è forte e si è consolidato nel tempo attraverso moltissime linee di cooperazione. Tra le più importanti quella relativa alla diffusione delle Aree Marine protette a livello globale e la collaborazione italiana all’Unep Inquiry, per la progettazione di un sistema finanziario sostenibile”. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About OnuItalia

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma. Contact: Website | Facebook | Twitter | YouTube | More Posts