Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Cinque anni di emergenza Libia in un libro curato da Francesco Semprini

ROMA, 4 DICEMBRE – Cinque anni di crisi in Libia: dalla guerra civile del 2011 e l’uccisione di Muammar Gheddafi al  fallito colpo di mano con cui lo scorso ottobre gli ultimi irriducibili dell’ex presidente Khalifa Ghwell puntavano a rovesciare il Governo di accordo nazionale di Fayez al Sarraj, impegnato in una complicata ricerca di legittimazione interna. Un nuovo libro curato da Francesco Semprini, corrispondente per La Stampa da New York, fa da filo di Arianna per capire un processo in cui l’Italia punta a rivestire un ruolo di primo piano in termini di dialogo e cooperazione.
img_8495Il progetto di “Emergenza Libia”, edito da Rubbettino e finanziato in parte dal MAECI, nasce dalla voglia di raccontare sotto diverse angolature, punti di vista e professioni, gli ultimi cinque anni di storia del Paese nordafricano. Un lustro di conflitti civili, divisioni  etniche e politiche, caos, vuoti di potere e migrazioni di massa, culminati con la guerra per la liberazione di Sirte, terza capitale dello Stato Islamico e la spaccatura della Libia nei due blocchi EstOvest: divisione riflesso di  lacerazioni intestine antiche e nuove, contrapposizioni regionali e internazionali,  che oggi più che mai stanno segnando le sorti di popoli e nazioni che conservano  l’antico privilegio di affacciarsi sul Mar Mediterraneo.
Il volume contiene saggi di Carlo Amenta, Martin BaldwinEdwards, Salvatore Rino Coluccello, Paolo Di  Betta, Gery Ferrara, Mahmoud Gebril, Roland Marchal, Alessandro Politi,  Marco Ricci, Alessandro Minuto Rizzo, 
dello stesso Semprini, dell’ex ministro degli esteri Giulio Terzi, di Mattia Toaldo e Arturo Varvelli. Sarà presentato dal curatore con l’ambasciatore designato in Libia Giuseppe Perrone e con Alessandro Minuto Rizzo, Presidente del NATO Defense College Foundation, il 7 dicembre a Roma, al Circolo degli Esteri di via dell’Acqua Acetosa. (@alebal)
The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts