Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Afghanistan: nuovo centro maternità di Emergency, dedicato a Valeria Solesin

Afghanistan

KABUL, 9 NOVEMBRE – Emergency ha inaugurato il nuovo blocco del Centro di maternità di Anabah, in Afghanistan, che permetterà di offrire cure gratuite a un numero ancora maggiore di mamme e i bambini in un’area molto vasta del nord del Paese, abitata da almeno 250.000 persone, dove non esistono altri centri specializzati e gratuiti.

D’accordo con la famiglia, il nuovo Centro sarà dedicato a Valeria Solesin, la ragazza uccisa nell’attentato al Bataclan di Parigi il 13 novembre 2015. Emergency aveva aperto il primo Centro di maternità ad Anabah nel 2003. Nel corso degli anni, il Centro è diventato un punto di riferimento arrivando a circa 500 parti al mese. E’ proprio per gestire l’elevato numero di interventi che l’associazione ha iniziato nel 2015 i lavori di costruzione del nuovo blocco che ospiterà tra l’altro 4 sale parto, 2 sale operatorie, una terapia intensiva e una sub-intensiva neonatali, una terapia intensiva per le complicazioni durante il parto, un ambulatorio, un’area travaglio.Afghanistan

“Che il nuovo Centro che stavamo costruendo sarebbe stato bellissimo, lo sapevamo… ma ora che lo possiamo vedere per davvero è ancora meglio di quanto ci aspettassimo: sembra di essere in un grande ospedale europeo!”, ha detto la pediatra di Emergency Manuela che lavora ad Anabah, in Afghanistan.

Afghanistan

Valeria Solesin

Sul sito la dottoressa scrive: “Il Centro è studiato nei minimi dettagli per poter gestire al meglio gli oltre 500 parti al mese che già effettuiamo e le nuove pazienti che arriveranno. Un numero molto alto, che testimonia l’importanza del nostro lavoro e la fiducia che siamo riusciti a costruire negli anni: oggi sono molte le famiglie afgane che affrontano lunghi viaggi, anche da Kabul, per partorire in sicurezza nel nostro ospedale”.

”A tredici anni dall’apertura del primo Centro di maternità – conclude la pediatra – vedere il nuovo Centro, ancora più grande, ci riempie d’orgoglio per il lavoro che abbiamo fatto finora. E ci riempie d’orgoglio sapere che da oggi lo potremo fare ancora di più e ancora meglio”.

(@novellatop, 9 dicembre  2016)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts