Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Sport e integrazione: UISP e Terre des Hommes inaugurano un campo sportivo in Libano

BEIRUT, 9 Dicembre – Un villaggio a 9 km dal confine con la Siria, abitato da circa 10mila libanesi e circa 3mila profughi siriani, di cui più di mille minori, ospitati in alloggi di fortuna. Un campo di calcetto che potrà essere utilizzato anche per giocare a basket, pallavolo e rugby, gli spalti ristrutturati, una nuova illuminazione. Una chiesa, un attivo gruppo scout. Siamo a Jdeideh Fekehe, dove UISP e Terre des Hommes hanno inaugurato un campo sportivo per favorire l’inclusione attraverso il gioco.

“L’Uisp è arrivata in Libano nel 2008 e ha organizzato tante attività di integrazione a favore dei bambini palestinesi e libanesi, dice Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp. “In questi ultimi anni stiamo intensificando la nostra presenza guardando anche ai tanti rifugiati siriani che il Libano ospita dall’inizio della guerra in Siria. Il nostro obiettivo è affermare, attraverso lo sport, il diritto dei bambini al gioco e a vivere la propria infanzia”.

Da questa premessa è nata l’idea di rinnovare la copertura del fondo del campo di calcetto  della chiesa di Jdeideh Fekehe, che fa capo anche a un attivo gruppo scout: il progetto metterà a disposizione di 500 bambini di età compresa fra i 5 e i 12 anni e 200 adolescenti di età compresa tra i 13 e i 17 anni materiale sportivo per poter svolgere le attività. Oltre al campetto, non esistono nel villaggio altre strutture sportive pubbliche aperte ai bambini.

“In questa piccola comunità dove convivono cristiani e musulmani, libanesi e siriani, cerchiamo di facilitare l’integrazione dei bambini profughi anche attraverso il coinvolgimento dei giovani scout che, opportunamente formati, possono contribuire a contrastare fenomeni come discriminazioni e bullismo verso i minori più vulnerabili”, spiega Davide Amurri, Delegato di Terre des Hommes in Libano. ercoledì 7 e giovedì 8 dicembre si è svolto, inoltre, un training formativo rivolto a venti operatori di Terre des Hommes e agli scout locali, condotto da educatori e mediatori dell’Uisp Sassari. (OI/AS)

The following two tabs change content below.

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About OnuItalia

Il giornale Italiano delle Nazioni Unite. Ha due redazioni, una a New York, l’altra a Roma. Contact: Website | Facebook | Twitter | YouTube | More Posts