Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

“Nome in codice Caesar”: mostra foto atrocità Damasco in mostra a Napoli

caesar

NAPOLI, 13 DICEMBRE – “Nome in codice Caesar”. La mostra-denuncia dei crimini contro il popolo siriano arriva a Napoli: giovedì 15 dicembre, nella Sala delle Terrazze di Castel dell’Ovo, verrà inaugurata la galleria di 30 immagini tra quelle scattate da Caesar, pseudonimo che protegge l’identità di un ex fotografo della polizia militare siriana, il cui incarico, dal 2011, era quello di fotografare i corpi dei detenuti uccisi dalle torture nelle carceri del regime di Damasco.

La mostra apre in coincidenza con le denunce da parte dell’Onu di “atrocità” commesse dalle forze leali a Bashar al Assad entrate ad Aleppo Est. Per due anni, Caesar aveva fatto copie delle immagini su chiavette USB e nel 2013 aveva disertato, portando con sé in Occidente le copie delle fotografie.

La mostra è stata già esposta al Palazzo di Vetro, al Memorial dell’Olocausto a Washington, al Parlamento Europeo di Strasburgo, a Westminster, a Parigi, Boston, Dublino e in molte altre città. La magistratura francese, sulla base delle informazioni fornite da Caesar, ha aperto un procedimento per crimini contro l’umanità nei confronti del regime di Assad e iniziativa
analoghe sono in corso in Spagna e in Germania, mentre il Congresso degli Stati Uniti ha appena votato una legge al riguardo.

In Italia, le immagini di Caesar sono state esposte per la prima volta al MAXXI di Roma. La mostra a Napoli è promossa da Amnesty International, FNSI, Articolo 21, FOCSIV – Volontari nel mondo, Coordinamento delle Università del Mediterraneo – Unimed e Articolo 21, con la collaborazione della FUCI napoletana e degli Studenti UniOr pro Rivoluzione Siriana con il patrocinio del Comune di Napoli e dell’Università Orientale. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts