Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Cooperazione 2.0: lanciata a Milano guida Sodalitas per le imprese

MILANO, 17 GENNAIO – Cooperazione: istruzioni per l’uso per le imprese private, entrate da protagoniste nel nuovo sistema uscito dalla riforma. La prima “Guida alle partnership di cooperazione internazionale”, messa a punto grazie al contributo di alcune imprese tra le circa cento aderenti a Fondazione Sodalitas e ONG italiane rappresentative delle tre reti nazionali che hanno lavorato insieme mettendo in comune esperienze, processi e prassi, e’ stata presentata oggi a Milano.

L’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (Aics) dispone di 5 milioni di euro per la creazione delle imprese sociali nell’ambito dei progetti di cooperazione, ha detto il Direttore Laura Frigenti presentando l’iniziativa nel corso di un convegno in Assolombarda, presenti anche il Direttore della Cooperazione Italiana alla Farnesina Pietro Sebastiani e Bernardo Bini Smaghi, Responsabile Cooperazione internazionale di Cassa Depositi e Prestiti. Il fondo a disposizione deriva dai 415 milioni stanziati dal Governo per la cooperazione per il 2017.

La Guida si prefigge di rafforzare l’alleanza tra imprese e Ong nella Cooperazione 2.0 nata dalla riforma suggerendo agli attori coinvolti i principali passi del percorso di ideazione e definizione del progetto attraverso l’analisi dell’opportunità dell’iniziativa in risposta a un bisogno locale, la valutazione e la scelta del partner locale e la valutazione del rischio.Offre poi indicazioni concrete utili a delineare la gestione del progetto in partnership, attraverso la definizione di una governance e la stesura di un piano esecutivo che preveda un piano di comunicazione, il monitoraggio costante, il reporting e la valutazione dell’impatto sociale, aspetto particolarmente importante nella cooperazione internazionale.

“La disponibilità di imprese, istituzioni e stakeholder privati a lavorare insieme rappresenta oggi una condizione fondamentale di sviluppo”, ha detto la direttrice di Sodalitas Adriana Spazzoli secondo cui per le imprese oggi la sostenibilità “non è più una scelta e nemmeno un obbligo, oggi è una necessità che deve entrare nel loro Dna”. Hanno contribuito alla guida ABB, Bracco, Intesa Sanpaolo, Italcementi, MM, Pirelli, Syngenta, tra le imprese che fanno capo a Sodalitas. Tra le ONG, Acra, AOI, Cesvi, Cini, Coopi, Link 2007, Oikos. Alle ONG la Guida fornisce punti di riferimento e indicazioni che aiutano ad essere più competitivi nell’accesso ai bandi e ai canali di finanziamento della cooperazione.

Secondo Link 2007, la partnership tra profit e non profit è una scommessa che va fatta e possibilmente vinta. “Ce lo chiedono il contesto internazionale, il contesto socio-demografico e i paesi partner. Qualcosa di concreto si sta iniziando a fare e questo è un fatto positivo. La guida è uno strumento prezioso, prima e unica nel suo genere”, ha commentato su Facebook la rete a cui fanno capo alcune tra le maggiori ONG italiane.

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts