Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Ambiente, classifica Greenpeace su ‘impronta energetica’ delle grandi compagnie

Luci e ombre: bene Google e Facebook, male Netflix e Amazon

Internet

ROMA, 19 GENNAIO – Quanto sono ‘verdi’ le app e le grandi compagnie come Google, Facebook o Amazon? Se lo è chiesto Greenpeace Usa che sta diffondendo in questi giorni una speciale classifica, detta  ”Clicking Clean Who is Winning the Race to Build a Green Internet” , che stabilisce chi riesce ad essere davvero più green online.Internet

Il rapporto, che analizza l’impronta energetica dei grandi operatori di data center e di circa 70 tra siti web e popolari applicazioni, fa emergere che, mentre Apple, Google, Facebook e Switch, azienda leader nel settore dei data center, stanno compiendo grandi passi in avanti verso l’obiettivo di alimentarsi con energia al 100% rinnovabile, Netflix, Amazon Web Services e Samsung sono ancora in ritardo.

Amazon – ad esempio – nonostante gli annunci in fatto di rinnovabili, continua a mantenere i suoi clienti all’oscuro circa le proprie decisioni energetiche. Altrettanto perplessi lascia Netflix, con un’’impronta energetica che interessa un terzo del traffico internet in Nord America e che contribuisce in maniera significativa alla domanda di dati per lo streaming video, che sta solamente comprando crediti di compensazione delle emissioni, senza aumentare gli investimenti in energie rinnovabili, dopo aver promesso di controbilanciare completamente le proprie emissioni di CO2 nel 2015.

Secondo Greenpeace Italia, che ha pubblicato il documento sul suo sito, si insiste dal 2009 a chiedere a queste grandi aziende di entrare in campo con delle scelte energetiche sostenibili, anche perchè nel 2012 il settore IT ha utilizzato il 7% della elettricità globale, quota destinata ad aumentare, visto l’incremento del traffico internet globale. Internet

Si prevede che nel 2017 la percentuale supererà addirittura il 12%. Entrando nel dettaglio, nel 2015 lo streaming di video ha pesato per il 63% sul traffico totale internet, cifra che secondo le previsioni 2016 di Cisco Network Traffic nel 2020 dovrebbe raggiungere l’80%.

(@novellatop,  19 gennaio 2017)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts