Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Corea Nord: Italia presiede Comitato sanzioni, impegno per loro attuazione

NEW YORK, 3 FEBBRAIO – L’Italia, in qualità di presidente del Comitato Sanzioni nei confronti della Nord Corea, e’ pienamente impegnata a favore della loro effettiva attuazione, rendendosi disponibile ad attivare tutti i meccanismi necessari per favorire uno scambio regolare d’informazioni. Lo ha detto il Rappresentante Permanente italiano Sebastiano Cardi offrendo in Consiglio di Sicurezza una panoramica generale delle nuove misure imposte il 30 novembre dai Quindici contro il regime di Pyongyang.

Ad un mese dalla scadenza per il termine della presentazione dei rapporti nazionali sull’attuazione della risoluzione, l’incontro aperto a tutta la membership è stato l’occasione per i delegati degli Stati membri di confrontarsi con il Panel degli Esperti che assiste il Comitato Sanzioni e ricevere chiarimenti tecnici. Gli Esperti hanno avuto modo per parte loro di illustrare l’evoluzione del regime sanzionatorio e come le ultime due risoluzioni del 2016 (n. 2270 e n. 2321 in un anno in cui Pyongyang ha condotto due test nucleari e effettuato 20 lanci di missili balistici) abbiano rappresentato un cambio di passo nel meccanismo teso ad evitare lo sviluppo del programma nucleare nordcoreano.

Oltre a chiarire e rafforzare misure esistenti, la risoluzione del 30 novembre impone il bando sull’export di rame, nickel, argento e zinco, la fornitura anche indiretta alla Corea del Nord di nuovi elicotteri, navi e statue monumentali con eccezioni possibili approvate dal Comitato Sanzioni caso per caso. La risoluzione autorizza gli Stati Membri a confiscare e distruggere elementi proibiti identificati nel corso di ispezioni. Chiede inoltre agli Stati Membri di ridurre lo staff nelle rappresentanze diplomatiche e consolari e decide che gli Stati limitino l’accesso dei diplomatici della Corea del Nord ai servizi bancari e all’uso di proprieta’. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts