Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Libano: sanità e scuola prescelte per le donazioni dei caschi blu italiani Unifil

Libano

TIRO, 10 FEBBRAIO – I caschi blu italiani in Libano continuano nella loro attività di impegno civile e di supporto alle popolazioni locali. Nei giorni scorsi hanno consegnato a Tiro, alla Fondazione Imam Moussa Al Sadr, una importante attrezzatura sanitario-ospedaliera, nel corso di una cerimonia alla quale sono intervenuti la sorella dell’Imam, Rabab Al Sadr, il sindaco di Tiro Hassan Dbouk e il comandante del Sector West di UNIFIL generale Ugo Cillo.Libano
Il personale di ITALBATT, l’unità di manovra italiana del settore ovest, ha donato, grazie all’interessamento dell’azienda ospedaliera universitaria di Udine, uno studio dentistico e due diafanoscopi e, grazie alla collaborazione dell’Andromeda onlus, due culle termiche. L’attività rientra in quelle a supporto delle istituzioni locali del Libano del sud e la Fondazione Al Sadr  è tra quelle maggiormente impegnate nel campo sociale, educativo e sanitario a favore delle fasce della popolazione bisognosa.
LibanoLa presidente della Fondazione ha ringraziato il contingente italiano per l’attenzione dimostrata e la vicinanza alle esigenze della popolazione libanese.
Sempre a Tiro, il comandante di ITALBATT, colonnello Angelo Di Domenico, alla presenza dell’arcivescovo maronita Skukrallah Nabil Al Haje, ha consegnato alla scuola di San Giuseppe  materiale informatico e didattico per gli alunni dell’ istituto. Parte del materiale è stato donato dal Lions Club Gorizia Host, città dove ha sede, in Italia, la Brigata di cavalleria ‘Pozzuolo del Friuli’ cui è attualmente affidato il comando del contingente italiano in Libano. Il comando di ITALBATT è a guida reggimento Genova Cavalleria di Palmanova (Ud).

(@novellatop,  10 febbraio 2017)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts