Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

UNICEF: Centro Innocenti celebra 70 anni dalla parte dei bambini

FIRENZE, 26 FEBBRAIO – “70 anni dalla parte dei bambini”. Una mostra per celebrare i sette decenni di Unicef e la collaborazione trentennale con l’Istituto degli Innocenti di Firenze e’ stata organizzata fino al 31 marzo nella sede dell’Istituto con in presso dalla parte del museo.

Il percorso fotografico racconta la storia di Unicef dal 1946 ad oggi ricalca, adattato a un pubblico italiano, quello presentato nella sede centrale dell’Unicef a New York lo scorso dicembre: nove pannelli tematici partono dai primi interventi umanitari nell’Europa dilaniata dalle ferite della guerra fino a quelli, più recenti, legati a catastrofi naturali come lo tsunami nel sud est asiatico nel 2005 o il terremoto di Haiti del 2010.

La mostra e’ anche un monito a ricordare le sfide che ancora oggi mettono in pericolo le vite di milioni di bambini e il loro futuro a causa di conflitti, crisi, povertà, disuguaglianze e discriminazioni. “Settant’anni fa l’Unicef è giunta in Europa e in Italia per portare sollievo ai bambini colpiti dalla seconda guerra mondiale, diventando nei decenni successivi la maggiore organizzazione mondiale per l’infanzia nei paesi in via di sviluppo”, ha ricordato Sarah Cook, direttrice del Centro di Ricerca Innocenti, in occasione dell’apertura della mostra: “Oggi dopo 70 anni, è appropriato aprire questa mostra al Museo degli Innocenti, in presenza di partner chiave e amici che hanno contribuito così tanto al successo di Unicef”.

L’accordi tra Istituto degli Innocenti e Unicef e’ stato recentemente rinnovato. Tra i progetti comuni in corso al momento, lo studio multi-paese sulle cause della violenza contro i bambini in Perù, Italia, Vietnam e, Zimbabwe.

Oggi le principali aree di indagine del Centro di Ricerca Innocenti di Unicef riguardano la povertà e il benessere dell’infanzia, la protezione sociale e l’impatto dei trasferimenti di denaro per le famiglie disagiate, i fattori che provocano la violenza contro i bambini, la migrazione dei bambini, il benessere degli adolescenti, il sostegno alla genitorialità, l’istruzione e i diritti dei bambini nell’era digitale. Il rapporto Innocenti Report Card è diventato un punto di riferimento per valutare le condizioni di benessere dell’infanzia nei paesi ricchi.

L’impegno di Unicef ha dato un valido contributo agli enormi progressi per l’infanzia registrati negli ultimi decenni. Negli ultimi 25 anni, il numero di bambini morti prima di compiere 5 anni è stato più che dimezzato; milioni di bambini sono stati fatti uscire dalla povertà; il tasso di bambini in età scolare che non la frequentano è stato ridotto di oltre il 40% dal 1990. Ciononostante, milioni di bambini nel mondo si trovano ancora in condizioni di estremo disagio. Circa 250 milioni di minori vivono in paesi colpiti da conflitti e quasi 50 milioni sono stati costretti a lasciare le proprie case. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts