Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Italia-Niger: Marco Prencipe nuovo ambasciatore a Niamey

ROMA, 27 FEBBRAIO – Marco Prencipe e’ il nuovo ambasciatore italiano in Niger. Lo ha annunciato la Farnesina a seguito del gradimento del Governo interessato dopo la nomina recentemente deliberata dal Consiglio dei Ministri. L’Italia è attiva in Niger attraverso la Cooperazione allo Sviluppo con progetti focalizzati su sicurezza alimentare, sanità pubblica e sostegno alla piccola imprenditoria, in particolar modo giovanile e femminile. L’apertura della sede di Niamey era stata decisa in ottobre nel quadro di un rafforzamento della presenza italiana nell’area del Sahel e dell’Africa Occidentale cruciali per la gestione dei flussi migratori.

Il nuovo ambasciatore è nato a Foggia nel 1968 e si e’ laureato nel 1991 in Economia e Commercio presso l’Università di Bologna. Nel 1999 ha conseguito un Master in Cooperazione allo Sviluppo presso l’Università di Pavia. E’ in diplomazia dal 2000.

Negli anni precedenti al suo ingresso nella carriera diplomatica, l’Ambasciatore Prencipe ha svolto diversi incarichi nel settore privato: dal 1993 al 1996 è stato consulente di formazione manageriale nel settore della revisione organizzativa e del Total Quality Management per dirigenti di aziende private e della pubblica amministrazione; poi a Londra a occuparsi di marketing e admissions del Master in Business Administration della London Business School; dal 1998 al 1999 ha compiuto missioni in Africa (Zambia e Ghana) come consulente per progetti di sviluppo rurale finanziati dalla Banca Mondiale.

In Farnesina il suo primo incarico è stato presso la Direzione Generale per i Paesi dell’Africa Subsahariana, dove si e’ occupato occupa in particolare dei Paesi dell’Africa Occidentale.  Nel 2004 ha prestato servizio all’Ambasciata d’Italia a Teheran in qualità di Capo della Sezione Commerciale e dal 2006 anche come Capo della Sezione Consolare. Nel 2008 viene assegnato alla Rappresentanza Permanente d’Italia presso le Organizzazioni Internazionali a Vienna in qualità di Rappresentante Permanente Aggiunto per seguire le
materie di competenza dell’UNODC (United Nations Office on Drugs and Crime), l’Ufficio delle Nazioni Unite per il controllo della droga e la prevenzione del crimine.

Quattro anni dopo rientra al Ministero per svolgere l’incarico di Capo Segreteria della Direzione Generale per gli Affari Politici e di Sicurezza e dal febbraio  2016 a oggi e’ stato assegnato  all’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede per contribuire alle attività di reporting sulla politica estera della Santa Sede e al rilancio della collaborazione culturale bilaterale nell’anno del Giubileo Straordinario della Misericordia. (@OnuItalia)

 

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts