Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Ombra tagli su Base ONU Brindisi? Parlamentare PD getta allarme

BRINDISI, 9 MARZO – La base di Brindisi e’ a rischio di ridimensionamento? In una interpellanza alla Camera la deputato del PD Elisa Mariano ha gettato l’allarme. “E’ molto probabile che la base Onu possa subire, nel giro di pochi mesi, una ristrutturazione tale da produrre anche dei veri e propri tagli al personale”. La Mariano esorta il governo “ad agire in ogni sede per tutelare la Base delle Nazioni Unite di Brindisi”.

Da quanto riferito dalla parlamentare in una nota stampa, il rischio di ridimensionamento “sarebbe uno degli effetti rivisitazione del budget complessivo operata a livello centrale dall’Onu”. Alcune funzioni cruciali potrebbero essere assorbite e così passare sotto il controllo diretto della Divisione di New York come per esempio la logistica, “così causando un declassamento della nostra dirigenza e di conseguenza riducendo l’importanza della nostra Base”, afferma la parlamentare, mentre altre funzioni (e rispettive posizioni ricoperte) potrebbero essere dirottate presso la Base regionale di Entebbe (Rcse) e il Joint Support Center in Kuwait.

Nella nota la Mariano scrive che la questione è stata al centro di un incontro svoltosi di recente a New York fra il sottosegretario agli Affari esteri e alla cooperazione internazionale, Vincenzo Amendola, e il direttore della base di Brindisi Paul Buades insieme al sottosegretario Dfs Atul Khare a capo del dipartimento da cui dipende la base.

“L’occasione è stata utile per ribadire il massimo interesse dell’Italia non solo a preservare, ma anzi ad accrescere ruolo e funzioni di questo prezioso insediamento nel nostro Paese che rappresenta un vanto per tutta Italia ed un’occasione di crescita importante per tutti, in particolare per il territorio brindisino”, scrive quindi la parlamentare, ricordando che l’Italia è il settimo paese contributore per le missioni di pace ONU: “Per questo non può in alcun modo subire scelte che ne penalizzino il ruolo”. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts