Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

CWMUN torna all’ONU con Tania Cagnotto e Bebe Vio

Corbino sul podio dell'Assemblea Generale, con i ragazzi del CWMUN2016

CATANIA, 14 MARZO – E’ l’edizione dei record: oltre duemila ragazzi da tutto il mondo. Ospiti sul podio due atlete di eccezione, la tuffatrice Tania Cagnotto e la campionessa paralimpica Bebe Vio. L’Africa come tema portante delle sessioni. Destinazione New York, Palazzo di Vetro delle Nazioni Unite, per il CWMUN (Change the World Model UN) in programma dal 17 al 19 marzo e per la settima volta nella Grande Mela.

Claudio Corbino

I numeri danno la misura del successo dell’iniziativa organizzata dal catanese Claudio Corbino:  rispetto al 2016 (che già aveva fatto segnare il record di partecipazione) quest’anno c’è stato un incremento delle iscrizioni del 35%. Supereranno cioè quota duemila i ragazzi che lavoreranno nelle commissioni simulando i lavori dell’ONU.

Altro dato significativo sono le borse di studio: ne sono state elargite 350 e si va da una riduzione della quota di partecipazione alla totale gratuità. Terzo elemento fondamentale, molto ben accolto dalle famiglie degli studenti iscritti, è la convenzione con Unicredit che ha permesso – a tasso zero – di rateizzare l’importo complessivo per andare a New York.

L’inaugurazione e’ prevista nella sede delle Nazioni Unite, il famosissimo edificio costruito nel 1951 dall’architetto brasiliano Oscar Niemeyer tra l’East River e la First Avenue all’altezza della 42esima Strada. Dopo la cerimonia di apertura nella sala dell’Assemblea Generale, i ragazzi si divideranno nelle altre sale di conferenza dell’Onu: altra esclusiva per Diplomatici, che è una ONG ufficialmente riconosciuta dall’Onu con status consultivo nel Consiglio Economico e Sociale – ECOSOC- delle Nazioni Unite. Il 19 pomeriggio si ammaina bandiera con la cerimonia di chiusura e gli ultimi tre giorni della permanenza a New York saranno dedicati all’esplorazione e alla conoscenza della città.

Bebe Vio fotograta da Anne Geddes per la campagna #WinForMeningitis

Oltre a Corbino, parleranno ai ragazzi il presidente dell’International Board Salvatore Carrubba, il leggendario Goodwill Ambassador di Diplomatici Marco Tardelli, il direttore di Limes Lucio Caracciolo. Come ospiti interverranno la campionessa mondiale e olimpica di tuffi Tania Cagnotto, la medaglia d’oro parolimpica Bebe Vio, il prefetto Francesco Paolo Tronca, il magistrato Giuseppe Ayala che lavorò nel pool antimafia con Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, il presidente e fondatore di Eataly Oscar Farinetti.

Diplomatici si propone di fornire alle nuove generazioni una preparazione adeguata e gli strumenti idonei per la comprensione delle dinamiche globali che governano il mondo. In una fase attraversata da drammatiche esasperazioni dei sentimenti religiosi e degli orientamenti politici, i percorsi formativi proposti tra cui CWMUN vogliono costituire un’eccellente palestra di libertà per i giovani di tutto il mondo: la possibilità di confrontarsi con gli altri e di convincere i propri partners che la soluzione proposta è la migliore possibile, condivisibile anche da chi è portatore di interessi differenti, e unita ad una profonda conoscenza delle diversità culturali di cui ciascuno è espressione. (@alebal)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts