Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Migrazioni: ”Not my Europe”, il 25 a Roma iniziativa per un’Europa più accogliente

Promosso da tante organizzazioni in occasione del 60/0 dei Trattati di Roma

Rifugiati

ROMA, 16 MARZO – I fenomeni migratori nel Mediterraneo e le politiche adottate dai paesi europei in questi ultimi anni saranno al centro, il 25 marzo, di una azione di protesta denominata ”Not my Europe” che si svolgerà nel cuore di Roma, sulle acque del Tevere. Migrazioni

Nel darne notizia Lunaria, attraverso ‘Cronache di ordinario razzismo’, ricorda che negli ultimi tempi le politiche migratorie dell’Europa hanno adottato ”muri, blocchi, accordi disumani con paesi di Africa, Asia e Medio Oriente, condannando persone a fuggire da guerre, persecuzioni e povertà attraverso viaggi sempre più spesso mortali o respingendole verso la sofferenza che si sono lasciati alle spalle”.

Lunaria, insieme ad altre organizzazioni e associazioni, vuole trasmettere ai leader europei che saranno riuniti per celebrare i 60 anni dei Trattati di Roma: il messaggio che ”il destino di migranti e rifugiati ci riguarda. La strage continua nel Mediterraneo deve finire, attraverso l’apertura immediata di canali di ingresso regolare e protetto. Mostriamo ai leader l’altra faccia dell’Europa, che vogliamo accogliente e solidale”.

RifugiatiL’evento è promosso dalle seguenti organizzazioni:

A Buon Diritto, Amnesty International – Italia, AMM – Archivio delle memorie migranti, Associazione Antigone, Arci nazionale, Baobab Experience, Coalizione Italiana Libertà e Diritti civili, CIR – Consiglio Italiano per i Rifugiati, Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza – CNCA, Comitato 3 Ottobre, Giustizia per i nuovi “desaparecidos” del Mediterraneo, CRS – Centro di Studi e Iniziative per la Riforma dello Stato, ENGIM internazionale, Figli delle chiancarelle, Gioventù federalista europea Gfe/Jef Italy, Intersos, Jugend Rettet e.V., K_Alma, Legambiente Onlus, Lunaria, MEDU – Medici per i Diritti Umani, Medici Senza Frontiere, R@inbow for Africa – R4A, Sea-WatcH.

(@novellatop, 16 marzo  2017)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts