Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Libano: istruttori italiani Mibil per primo soccorso e tecniche di sopravvivenza

Libano

AL BAYADAH, 27 MARZO – Nell’area addestrativa di Al Bayadah, nel sud del Libano, si è conclusa nei giorni scorsi la

Libano

Si soccorre un ferito

principale esercitazione del corso ”Army Aviation – Survivor and First Aid Intermediate”, iniziato lo scorso 6 marzo e condotto da personale dell’esercito italiano a favore delle forze armate libanesi. Il corso si inquadra nei compiti della Missione bilaterale italiana in Libano (Mibil) che presente nel paese dal 25 febbraio 2015, ha lo scopo di concepire, organizzare e sviluppare – sia in Italia che in Libano -attività formative ed addestrative a beneficio dell’esercito libanese nel più ampio contesto delle iniziative promosse dall’International Support Group for Lebanon (ISG).

Libano

Una fase dell’esercitazione

Il percorso didattico, articolato su una iniziale fase teorica svolta presso il Centro di addestramento di As-Samayah nel Sud del Libano e continuato con lo sviluppo di esercitazioni pratiche nella base di Naqoura, si è posto l’obiettivo di formare personale in grado di fornire trattamento di primo soccorso, attuare tecniche di sopravvivenza in condizioni di isolamento o cattura nonché procedure di ”esfiltrazione in ambiente operativo non permissivo”.
Il team di istruttori del Centro addestrativo Aviazione dell’esercito italiano di Viterbo sta complessivamente formando 20 selezionati corsisti (10 sottufficiali e 10 Militari di truppa) tutti provenienti da reparti ad alta valenza operativa.
Nel corso del 2017, ad oggi, sono state effettuate 5 sessioni formative di diverse discipline e finalizzate all’ottenimento di capacità differenziate che hanno visto la partecipazione e la successiva  qualifica di 12 ufficiali, 59 sottufficiali e 94 militari di truppa, per un totale di 165 militari delle forze armate libanesi.

(@novellatop, 27 marzo 2017)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts