Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

G7 Cultura: Arco Palmira ricostruito in Piazza Signoria a Firenze

FIRENZE, 28 MARZO – Dopo Londra, New York e Dubai arriva a Firenze l’Arco Trionfale di Palmira distrutto dall’ISIS e riprodotto nell’ambito del progetto The Million Image Database per la tutela e la salvaguardia del patrimonio culturale mondiale. L’Arco e’ stato installato in Piazza della Signoria a Firenze in occasione del G7 della Cultura in programma il 30 e 31 marzo nel capoluogo fiorentino.

L’iniziativa dell’Institute for Digital Archaeology e’ stata realizzata in collaborazione con UNESCO, Università di OxfordMuseo del Futuro di Dubai e governo degli Emirati Arabi Uniti. E’ in linea con le campagne Unite4Heritage promosse dall’agenzia dell’OPNU per la cultura e rafforzate grazie alla risoluzione italo-francese adotta all’unanimita’ venerdì’ scorso dal Consiglio di Sicurezza.

I robot della TorArt riproducono l’arco di Palmira

L’Arco e’ stato esposto in piazza della Signoria davanti a Palazzo Vecchio, come simbolo della rinascita e della ricostruzione delle opere patrimonio dell’umanità. Restera’ in mostra fino al 27 aprile. L’operazione ha respiro globale ma e’ nata proprio in Toscana: la copia dell’Arco è stata infatti realizzata da Torart, un’azienda di Carrara guidata da due giovani imprenditori, Giacomo Massari e Filippo Tincolini, e specializzata in scultura, arte contemporanea e design nell’applicazione delle nuove tecnologie nella lavorazione del marmo, pietre e materiali duri di diversa natura. 

L'arco di Palmira a Londra

La riproduzione dell’Arco di Palmira è gia’ stata esposta a Londra, nella centralissima Trafalgar Square, e a New York a City Hall. Firenze e’ la prima tappa italiana con l’obiettivo di attirare l’attenzione dell’opinione pubblica internazionale sull’importanza di prendersi cura del patrimonio artistico e culturale dell’umanità.

L’installazione dell’Arco non e’ la sola iniziativa che accompagnerà il G7 fiorentino. Nardella, che oggi ha organizzato una tavola rotonda con i direttori di importanti musei europei e americani sul tema della circolazione delle opere d’arte, ha annunciato il ritorno a casa della famosissima Chimera di Arezzo, un’opera che risale al IV-V secolo dell’arte etrusca che Cosimo I De’ Medici nel 1552 aveva scoperto e portato a Palazzo Vecchio: “La mostreremo non solo a ministri e e delegazioni, ma ai visitatori appassionati da tutto il mondo”. (@alebal)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts

1 Trackbacks & Pingbacks

  1. Porta al tempio satanico a Firenze | I CAVALIERI DELLA VALLE BANJO

Comments are closed.