Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Kenya: ‘Buio a mezzogiorno’, un documentario per non dimenticare le stragi di al Shabaab

A cura di Amref e Angelo Loy

Kenya Garissa

PERUGIA, 19 APRILE – ”Buio a Mezzogiorno. Al Shabaab nel nord est del Kenya” è il titolo del documentario, di Angelo Loy e Tommy Simmons, che è stato presentato oggi nella Sala Goldoni di Palazzo Gallenga dell’Università per Stranieri di Perugia. Ad aprire i lavori il Magnifico Rettore, prof. Giovanni Paciullo, cui sono seguiti gli interventi degli autori del documentario Angelo Loy e Tommy Simmons, e di Federica Guazzini, docente di Storia e Istituzioni dell’Africa dell’Università per Stranieri di Perugia.

Kenya

La locandina

Il 2 aprile del 2015, miliziani di al-Shabaab con decisione, brutalità e violenza fino ad allora mai viste nel nord-est del Kenya hanno attaccato l’unica Università presente sul territorio, a Garissa, uccidendo 143 studenti – tutti ‘non locali’ – e sei membri delle forze dell’ordine, diffondendo un senso di terrore che ha avuto un impatto devastante su un territorio vastissimo.

Nelle settimane successive all’attacco l’Università è stata chiusa e dalle scuole, i centri sanitati e gli ospedali della zona c’è stato un intenso esodo di personale ‘non locale’ che ha causato un forte indebolimento dei servizi sociali che continua a perdurare. Con il massacro di dozzine di ragazzi innocenti i terroristi hanno raggiunto l’obiettivo di impoverire e rendere ancora più isolate le vaste zone aride e semi-aride del nord est del Kenya, emarginando ancor più e frustrando le speranze delle popolazioni islamiche che le abitano.

Tutto questo è narrato nel documentario di Tommy Simmons, che  ha fondato Amref Italia nel 1987, e l’ha diretta fino al 2015, e di Angelo Loy, biologo e regista. Loy in particolare inizia ad occuparsi di cinema nel 1996 coproducendo il film lungometraggio ‘Once We Were Strangers’; dal 2001 collabora con Amref in un lavoro di ricerca sulla comunicazione con lo scopo di individuare modi diversi e originali per raccontare l’Africa attraverso i media. Tra i suoi lavori ‘TV SLUM’, un film documentario girato da ragazzi di strada di Nairobi (Kenya) e nel 2005 il ‘Sillabario Africano’, una serie di venti episodi scritti e filmati da settanta tra ragazzi e ragazze degli slums di Nairobi.

(@novellatop, 19 aprile  2017)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts

Leave a comment

Your email address will not be published.


*