Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Unicef Italia lancia ‘Una storia bellissima’, campagna per donare il 5xmille

Unicef

ROMA, 14 APRILE – Con una serie di spot televisivi, di pubblicazioni e manifesti Unicef Italia torna a farsi sentire alla vigilia degli appuntamenti fiscali:  quest’anno l’organizzazione dell’Onu in Italia lancia la campagna ”Il tuo 5×1000 all’UNICEF: una Storia bellissima”, per sollecitare l’impegno dei contribuenti in favore dei milioni di bambini che ogni giorno in tutto il mondo affrontano malnutrizione, violenze, malattie, torture, lavoro, spesso la morte. ”Sarà la più bella dichiarazione dei redditi della tua vita”, recita con qualche ironia uno degli slogan scelti.

Unicef

Uno dei manifesti dell’Unicef

”Il 5×1000 è un’occasione unica per aiutare gratuitamente l’UNICEF nella sua missione – spiega Giacomo Guerrera, Presidente di UNICEF Italia. ”Non costa nulla, ma per milioni di bambini può significare tanto, a volte tutto; l’UNICEF cura, nutre e protegge milioni di bambini in tutto il mondo. Donando il proprio 5 x 1000, continuerà a sostenere anche i loro sogni e le loro aspirazioni; la tua firma sarà l’inizio di UNA STORIA BELLISSIMA”.

Ancora oggi nel mondo, 124 milioni di bambini e ragazzi non vanno a scuola, le bambine rappresentano il 53%; 2,4 miliardi di persone vivono in condizioni igieniche pericolose, di queste 663 milioni non usano acqua potabile; 1 bambino su 4 con meno di 5 anni soffre di malnutrizione cronica; 150 milioni di bambini sono impiegati nell’agricoltura e in lavori in fabbrica, mentre le bambine sono per lo più impiegate in lavori domestici; 16.000 bambini muoiono ogni giorno per cause prevenibili.

Secondo l’UNICEF nel 2017 oltre 81 milioni di persone – di cui 48 milioni di bambini – avranno bisogno di assistenza umanitaria in 48 paesi, per guerre o catastrofi naturali. L’Unicef quindi sprona a donare il proprio 5xmille: i fondi raccolti si trasformeranno in vaccini, alimenti terapeutici, assistenza nelle emergenze, ma anche in libri, progetti scolastici e di formazione per questi bambini e le loro famiglie”.

(@novellatop, 19 aprile 2017)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts