Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Libia: dialogo Tripoli-Tobruk e’ ripartito a Roma; Alfano, “passo verso unita'”

ROMA, 23 APRILE – Il dialogo tra Tripoli e Tobruk e’ stato tenuto a battesimo a Roma.  “Un passo verso il dialogo per unità della Libia. Lavoriamo insieme per questo obiettivo”, ha detto su twitter il ministro degli esteri Angelino Alfano dopo il colloquio di venerdì tra il presidente della Camera dei Rappresentanti di Tobruk, Aghila Saleh, ed il presidente dell’Alto Consiglio di Stato di Tripoli, Swelhi.

L’incontro rientra nell’ambito di una serie di iniziative diplomatiche italiane, con l’obiettivo di far dialogare e riconciliare l’ovest e l’est della Libia. L’appuntamento a Roma è stato promosso dal gabinetto del ministro degli Esteri Angelino Alfano, che ne ha informato tutti i partner europei.

“Un’atmosfera di amicizia e apertura ha connotato questi incontri che le due parti considerano estremamente fruttuosi”, ha annunciato l’Alto consiglio di Stato insediato a Tripoli riferendosi agli incontri. «Ci siamo accordati per giungere a soluzioni pacifiche ed eque per le questioni in sospeso», ha affermato ancora l’Alto consiglio in una nota, riferendosi implicitamente al nodo fondamentale della crisi libica: che ruolo far giocare in futuro ad Haftar, attuale comandante generale dell’Esercito nazionale libico appoggiato dalla maggioranza della Camera dei rappresentanti di Tobruk che nega la fiducia al governo di accordo nazionale guidato dal premier Sarraj.

L’Italia, come ha appena ricordato il premier Paolo Gentiloni, vuole attribuire ad Haftar «un ruolo», ma non quello di nuovo leader del Paese. Il sito Libya Herald sottolinea che a Roma c’è stato «un incontro di svolta» ma è chiaro che si tratta solo di un nuovo inizio di un dialogo.

Il ruolo della mediazione italiana è stato riconosciuto esplicitamente dalle due parti: Swehli e Saleh «desiderano esprimere il loro grande apprezzamento per il ruolo attivo e costruttivo del ministro Alfano e del governo italiano nel quadro del loro sostegno all’applicazione dell’accordo politico libico», si afferma nella nota, in riferimento al ‘Libyan political agreement’ (Lpa) raggiunto in Marocco nel dicembre 2015. E l’inviato dell’Onu per la Libia, Martin Kobler, in un tweet si è detto «incoraggiato» da questo incontro: «Un buon passo su cui basarsi e avanzare nell’attuazione dell’Lpa». (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts