Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Salvador: presentati risultati Fondo Mujer con AICS e Un Women

USULUTAN (EL SALVADOR), 3 MAGGIO – I principali risultati del programma crediti Fondo Mujer finanziato dalla Agenzia Italiana per la Cooperazione sono stati presentati oggi a Ciudad Mujer di Usulután in El Salvador. L’evento è stato presieduto dalla Segretaria di Inclusione Sociale, Vanda Pignato, insieme alla rappresentante delle Nazioni Unite, Ana Elena Badilla, alla Presidente della Banca di sviluppo del Salvador Bandesal, Mélida Mancia e al direttore dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) in Salvador, Marco Falcone.

“Con il Fondo Mujer siamo riusciti a beneficiare donne che da sempre sono state escluse dal sistema finanziario perché vivono in zone ad alto rischio, o sono senza reddito e senza garanzia, o infine perché vivono in situazione di povertà”, ha detto la Pignato. In totale sono stati assegnati oltre 37 milioni di dollari in forma di crediti a donne imprenditrici che operano in settori quali il commercio, settore alimentare, tessile, gioielleria, pelletteria e calzature.

Fondo Mujer è un programma di crediti produttivi per sostenere le donne imprenditrici e titolari di aziende che vogliono espandere e migliorare le loro imprese con un tasso di interesse preferenziale. I settori target del programma sono: il commercio di vari prodotti, artigianato e produzione tradizionale. Il programma conta un fondo di garanzia che andrà a beneficio delle imprenditrici e e titolari di aziende che non hanno alcun appoggio per poter applicare per il credito.

Tra le imprenditrici beneficiarie del Fondo Mujer c’e’ Mónica Romero, originaria del comune di Santiago de Maria e proprietaria dell’impresa Delicias de Papanán, che grazie al credito concesso ha potuto avviare la registrazione sanitaria e il permesso di esportazione di caffè e cioccolato verso gli Stati Uniti e a breve il Canada.

Questi primi importanti risultati arrivano dopo meno di un anno dall’inizio del programma Fondo Mujer, che è stato possibile grazie al lavoro congiunto della Secreteria di Inclusione Sociale (SIS), Bandesal, l’Agenzia  delle Nazioni Unite per l’uguaglianza di genere e l’empowerment delle donne (UN Women) e il finanziamento dell’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo.

“Siamo convinti che investire nell’empowerment economico delle donne contribuisca direttamente non solo al raggiungimento della parità di genere, ma anche alla crescita economica inclusiva ed alla lotta contro la povertà. Come Cooperazione Italiana crediamo fermamente che il progresso delle donne significa progresso per tutti. Dare priorità alle donne non è un’opzione. È una necessitá”, ha detto Falcone.

Oltre al vantaggio del finanziamento, le donne contano con una tariffa preferenziale e ricevono anche supporto per sviluppare il profilo e business plan, formazione per rafforzare le capacità di leadership nonché assistenza finanziaria e tecnica per l’innovazione e l’integrazione del mercato. Le dirette interessate non devono far altro che avvicinarsi alle finestre di Bandesal presso la sede di Ciudad Mujer in Morazán e Usulután, le due sedi dove si svolge il Fondo Mujer.

“UN Women scommette sull’empowerment economico delle donne in quanto pilastro essenziale per migliorare le condizioni di vita loro, della comunità in cui vivono e delle loro famiglie. Pertanto, invito le donne a continuare a partecipare e rafforzare le loro capacità di diventare agenti di cambiamento per promuovere la parità di genere per le generazioni attuali e future “, ha detto la rappresentante di UN Women Ana Elena Badilla. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts