Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Libano: corsi di formazione militari italiani per primo soccorso in battaglia

Libano

AL SAMAYAH, 5 MAGGIO – Nel Centro di addestramento di As Samayah, nel sud del Libano, si sta svolgendo il corso Lebanese First Responders Training (LEFRET) and Tactical Combat Casualty Care Provider (TCCCP) iniziato lo scorso 10 aprile e condotto da personale istruttore dell’esercito italiano a favore delle forze armate libanesi.

Libano

Una dimostrazione

Il percorso didattico, che ha una connotazione spiccatamente pratica, si pone l’obiettivo di formare personale in grado di fornire trattamento di primo soccorso sul campo di battaglia secondo le linee guida consolidate nei principali paesi della NATO.  A completamento del suddetto iter, nell’ultima settimana di corso, è prevista un’esercitazione finale notturna durante la quale verranno ulteriormente testate le conoscenze teoriche e le capacità tecniche acquisite.
Il team di istruttori della Scuola di Sanità dell’esercito italiano di Roma sta complessivamente formando 20

Libano

Esercitazione notturna

militari libanesi coadiuvati da 5 aiuto-istruttori, precedentemente formati dalla MIBIL stessa e da altri enti locali e forze armate straniere. Un ulteriore obiettivo del corso, che terminerà il prossimo 5 maggio, è infatti quello di stabilire un continuum addestrativo che possa successivamente innescare un iter formativo autonomo.
Parallelamente al corso principale, in risposta ad  una richiesta non pianificata della controparte libanese, è stata inoltre condotta una sessione denominata Basic TECC (Tactical Emergency Casualty Care), della durata di una settimana, esclusivamente a beneficio di 10  militari libanesi appartenenti al nucleo sanitario della Guardia Presidenziale di stanza a Beirut.

(@novellatop,  5 maggio 2017)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts