Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Somalia: Giro a Conferenza Londra, decisa nuova strategia per sicurezza, debito

LONDRA, 11 MAGGIO – “La strada per riportare la Somalia nel novero delle nazioni civili è ancora lunga ma molto lavoro è stato fatto in questi anni. Dobbiamo aggiornare la nostra narrativa sulla Somalia: non si tratta più di uno Stato inesistente ma di uno stato che deve ricostruirsi”, ha detto il viceministro degli Esteri Mario Giro, a Londra per la conferenza umanitaria sulla Somalia a Londra.

L’appuntamento a Lancaster House è presieduto dalla premier britannica Theresa May;  prendono parte il segretario generale dell’Onu Antonio Guterres, il presidente della Somalia Mohamed Abdullahi Mohamed “Farmajo” e l’Alto rappresentante Ue Federica Mogherini. Nell’agenda della conferenza gli aiuti al Paese sconvolto da una terribile carestia mentre le associazioni umanitarie hanno lanciato un appello affinché venga cancellato il debito della Somalia e si contribuisca così a una sua ripresa dopo anni di conflitti e instabilità.

“La comunità internazionale saluta l’elezione del nuovo presidente Farmajo, che ha già formato un suo gabinetto, ed è totalmente impegnato nello sforzo di far partire la ricostruzione del paese. A Londra abbiamo approvato una nuova strategia di sicurezza per la definitiva ripresa del controllo del territorio da parte delle forze armate somale. Resta alta la sfida dei Shabab ma localizzata e contenuta.  L’Italia ha formato in questi ultimi tempi migliaia di militari e poliziotti somali di continua a farlo.  Negli ultimi due anni la Difesa italiana vi ha investito circa 200 milioni”, ha detto Giro ribadendo l’impegno a cancellare il  debito contratto dalla Somalia nei confronti dell’Italia al più presto, appena le condizioni poste dal fondo monetario saranno raggiunte.

“Si tratta di oltre mezzo miliardo di euro. A ciò si aggiunge il contributo della cooperazione, tra aiuti allo sviluppo ed emergenza, per circa 20 milioni. Siamo molto impegnati a far si che la Somalia finalmente ritrovi la stabilità e pace definitiva che il popolo somalo attende da anni”, ha detto Giro (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts