Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Da Amref e Universo mamma una web serie sulla maternità in Africa, la storia di Florence

Amref

ROMA, 15 MAGGIO – In occasione della Festa della Mamma Amref e Universo Mamma hanno lanciato il primo video di una serie che racconterà la vita di una donna, Florence, e di cosa significa diventare mamma in Kenya.

Florence ha 20 anni, è al primo mese di gravidanza e vive in un villaggio remoto. Momenti come le visite mediche, la prevenzione, e la preparazione al parto  non sono affatto banali in questa area dell’Africa. In occasione della Festa della mamma Amref, in collaborazione con Universo Mamma, ha lanciato una web serie per  seguire l’intera gravidanza della giovane, raccontare la normalità del diventare mamma, in luoghi in cui il rischio di morire di parto è alto.

Amref

Florence nel video

La mortalità materna riguarda soprattutto le comunità rurali più povere dove la probabilità di ricevere un’adeguata assistenza sanitaria è minore, in particolare nelle regioni con un basso numero di operatori sanitari qualificati, come l’Africa subsahariana e l’Asia meridionale. Nei Paesi ad alto reddito invece si verificano meno dell’1% delle morti materne.  Amref – principale organizzazione no profit che si occupa di salute in Africa – opera dal 1957 in quelle aree del continente africano dove dare alla luce un bambino può essere messo a rischio anche da banali complicazioni.

L’iniziativa speciale di Amref e Universo Mamma nasce in occasione dei 60 anni dell’organizzazione umanitaria (1957-2017). La web serie, ideata per il programma African di Amref dedicato ai donatori regolari, è tesa a far sentire più vicini ai progetti ed ai beneficiari sul campo, chi sostiene l’organizzazione. Lo slogan del programma African recita ”per crescere, l’Africa ha bisogno di te, ogni giorno”. Ed infatti l’assistenza sanitaria che Florence e le altre mamme riceveranno dagli operatori di Amref ha inizio grazie a questa vicinanza costante dei suoi sostenitori regolari. La stessa vicinanza che,  attraverso il programma African , si può

Amref

Una delle campagne di Amref

garantire ai progetti di salute materno infantile, progetti per l’infanzia, progetti idrici, assistenza sanitaria e emergenze. Per questo motivo Amref ripone molta importanza nell’aggiornare e ringraziare in maniera particolare i donatori regolari African, che permettono all’organizzazione di intervenire in modo continuativo e duraturo a sostegno di centinaia di comunità africane svantaggiate.

Nella prossima puntata Florence sarà giunta al terzo mese di gravidanza. Visite, incontri con gli operatori Amref, scorci di vita famigliare e molti altri momenti saranno gli ingredienti del racconto di quella che per Florence e di tutte le mamme, africane e non solo, possa essere una bella normalità. La normalità del dare la vita.

(@novellatop,  15 maggio 2017)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts