Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Nigeria: da Italia 3 milioni di euro a UNICEF e WFP per crisi alimentare

ROMA, 20 MAGGIO – In aiuto del nord est della Nigeria colpita da una gravissima crisi alimentare, il Vice-ministro degli Esteri Mario Giro ha autorizzato due interventi in collaborazione con UNICEF e WFP del valore, rispettivamente, di 2 milioni e di 1 milione di Euro.

I progetti rientrano nel pacchetto da 10 milioni di euro a cui il Ministro degli Esteri Angelino Alfano h dato luce verde in risposta all’appello rivolto dal Segretario Generale dell’ONU ai maggiori donatori per far fronte alla crisi che sta coinvolgendo 20 Milioni di persone in Sud Sudan, Nigeria, Somalia e Yemen.

Il contributo di 2 milioni di euro ad UNICEF verrà impiegato per realizzare il progetto “Response to the Nutrition Crisis in the North East of Nigeria” che ha l’obiettivo di raggiungere complessivamente 192.500 di beneficiari, tra cui 12.500 bambini affetti da malnutrizione severa acuta (SAM) su un arco di 24 mesi. Il piano di assistenza dell’UNICEF mira a favorire l’accesso ai servizi essenziali nutrizionali per le donne in stato di gravidanza e i bambini, attraverso l’acquisto, la gestione e il preposizionamento di micronutrienti essenziali e compresse di acido folico e ferro.

Il progetto prevede anche il rafforzamento della gestione comunitaria della malnutrizione acuta attraverso la fornitura di cibo terapeutico pronto all’uso, lo screening dei bambini malnutriti e la raccolta e analisi dei dati sulla malnutrizione, nonche’ la promozione di buone pratiche sulla nutrizione ed attivita’ di advocacy mediante i mezzi di comunicazione di massa.

Il contributo di 1 Milione di Euro a favore del WFP sosterra’ le attivita’ svolte dall’ Organismo in Nigeria nel quadro del piano regionale di risposta denominato “Providing Life-Saving Support to Households in Cameroon, Chad, Niger Directly Affected by Insecurity in Northern Nigeria Emergency Operation (EMOP) 200777”, che prevede per il 2017 un importo complessivo di 522,37 milioni USD e circa 1,2 milioni di beneficiari, tra cui anche circa 300 mila bambini di eta’ compresa tra i 6 ed i 59 mesi e circa 160 mila donne in stato di gravidanza o in fase di allattamento.

Tale importo, secondo l’ultima revisione del budget in via di approvazione, dovrebbe subire un aumento di 62,5 milioni USD destinati alla sola Nigeria, raggiungendo cosi’ la cifra complessiva di circa 584,5 milioni USD. Le attività principali del programma consistono nella distribuzione di beni alimentari o attività di cash-based transfer, laddove il mercato locale e le condizioni di sicurezza lo consentano, e nella fornitura di input alle persone nelle aree di ritorno per il riavvio delle attivita’ economiche. Per i bambini sotto i 5 anni e per le donne in stato di gravidanza sono previste soluzioni nutrizionali specifiche in coordinamento con UNICEF. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts