Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Morte Roger Moore: Unicef, se ne va un grande amico dei bambini

Roger Moore

LONDRA, 24 MAGGIO – Un grande amico dei bambini, un goodwill Ambassador che ha lavorato tanto, duramente e con amore: la scomparsa di Sir Roger Moore non ha rattristato solo i fan dell’attore tante volte 007, ma anche l‘Unicef di cui Moore era ambasciatore da lungo tempo.

Roger Moore

Moore in una delle sue missioni

”Con Sir Roger Moore, il mondo perde uno dei più grandi sostenitori dei bambini – ha commentato Antony Lake, direttore generale UNICEF – L’intera famiglia dell’UNICEF ha perso un grande amico; attraverso i suoi maggiori ruoli come attore, Sir Roger è stato modello di grande eleganza, ma nello svolgere il suo lavoro come Goodwill Ambassador dell’UNICEF è stato un sostenitore dei diritti dei bambini appassionato e coinvolgente; una volta ha detto che è nostra responsabilità garantire ai bambini un futuro di pace. Insieme con la moglie Lady Kristina ha lavorato duramente affinché questo fosse possibile”.

Roger Moore

Moore con la moglie Kristina

Sir Roger Moore è stato uno dei Goodwill Ambassador dell’UNICEF di più lunga data; celebre attore inglese di cinema, televisione e teatro – forse meglio conosciuto per la sua interpretazione di Simon Templar nel film ‘Il Santo’, con Tony Curtis in ‘Attenti a quei due’ e come agente segreto James Bond – è stato introdotto all’UNICEF da Audrey Hepburn.

”La mia curiosità è stata soddisfatta dopo che Audrey Hepburn mi ha avvicinato all’UNICEF – aveva dichiarato – volevo capire cosa ci fosse dietro numeri e statistiche” e così era  stato nominato Ambasciatore UNICEF il 9 agosto 1991.

La prima missione di Sir Roger è stata in America Centrale, dove ha visitato i progetti dell’organizzazione dell’Onu per i bambini in Costarica, El Salvador, Honduras e Guatemala.

Negli anni, il lavoro come sostenitore lo ha portato in Brasile, Ghana, Giamaica, Indonesia, Corea, Giappone, Paesi Bassi, Kazakistan, Slovenia, Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Filippine e Messico. Ha richiamato l’attenzione sulle

Roger Moore

Moore in missione

condizioni terribili che tanti bambini tra i più vulnerabili al mondo hanno dovuto affrontare, la sua voce  si è levata su temi quali diritti dei bambini, HIV/AIDS, ferite dovute alle mine antiuomo, lavoro minorile e carenza di iodio, ed è stata molto efficace. Nel novembre 2012, Sir Roger ha ricevuto il primo premio UNICEF UK: ‘Lifetime Achievement Award’, poi diventato il ‘Roger Moore Lifetime Achievement Award’, per celebrare la sua dedizione all’UNICEF, sia da grande donatore sia da sostenitore dei diritti dei bambini.

Nel ricevere questo riconoscimento, Sir Roger ha detto: ”Forse sono meglio conosciuto per il ruolo di Bond, ma il ruolo da Goodwill Ambassador dell’UNICEF è quello che di certo ho svolto in modo più appassionato. Sono senza dubbio i bambini e gli operatori dell’UNICEF sul campo che dovrebbero ricevere delle medaglie, ma sono sicuramente onorato e vorrei ringraziare l’organizzazione per questo prezioso riconoscimento”.

(@novellatop, 24 maggio 2017)

 

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts