Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Clima: Trump “licenzia” Parigi; Gentiloni, Italia non fa passi indietro

ROMA, 1 GIUGNO – “Non facciamo passi indietro dall’accordo Parigi. L’Italia e’ impegnata per riduzione di emissioni, per le energie rinnovabili e lo sviluppo sostenibile”, ha detto il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni dopo l’annuncio di Donald Trump sul ritiro dell’America dall’Accordo di Parigi sul clima, a dispetto del coro di appelli, da Papa Francesco al Segretario Generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, che ancora ieri lo aveva ammonito: “Green business e’ good business”. Tra le altre cose, gli Usa smetteranno immediatamente di contribuire al ‘Green Climate Fund’ delle Nazioni Unite, ha detto Trump, definendo quello di Parigi “un accordo che azzoppa gli Stati Uniti e favorisce altri Paesi”.

Con o senza gli Usa, l’Europa marcerà comunque unita per attuare l’Accordo faticosamente negoziato nel dicembre 2015. Italia, Francia e Germania hanno ribadito c’e’ l’Accordo di Parigi e’ un fatto compiuto e non può’ essere rinegoziato. In un raro esempio di unita’, Gentiloni col presidente francese Emmanuel Macron e la cancelliere tedesca Angela Merkel hanno diffuso un comunicato congiunto in cui definiscono “irreversibile” lo slancio generato a Parigi grazie a un accordo che “non può essere rinegoziato perché e’ uno strumento vitale per il pianeta, le nostre società’ e le nostre economie”.

Dopo il fallimento al G7 di Taormina, con la mancata intesa sui temi ambientali fra gli Stati Uniti e gli altri paesi, la partita si sposta al G7 dei ministri dell’Ambiente di Bologna, l’11 e 12 giugno. Qui il ministro italiano Gian Luca Galletti presenterà un programma di politiche internazionali per l’ecologia e ribadirà l’impegno di Europa, Giappone e Canada per la lotta al riscaldamento globale (già emerso a Taormina).

 

“Indietro non si torna”, ha detto Galletti a Roma presentando qualche giorno fa i 70 eventi collaterali al G7 Ambiente: “L’Italia e l’Europa rimarranno ancorate agli accordi del Protocollo di Parigi. Li’ c’è il futuro del pianeta, ma anche il futuro dell’economia globale”. Galletti, presidente di turno del summit, metterà sul tavolo dei colleghi progetti ambiziosi: un Piano Marshall ambientale europeo per l’Africa, e quello che definisce un “New Deal ambientale”, con taglio dei sussidi alle fonti fossili inquinanti.

Per l’Italia, il Ministro propone un pacchetto di sgravi fiscali per le aziende della green economy e per i posti di lavoro creati da queste (i cosiddetti ‘green job’). L’Italia cercherà inoltre di dare un’impostazione “sociale” ai temi ecologici, richiamandosi a papa Francesco: la tutela ambientale nei paesi più poveri come strumento per ristabilire condizioni di vita dignitose e scongiurare guerre e migrazioni. Un punto sottolineato ieri anche da Guterres.

Per leggere la dichiarazione Italia-Francia-Germania, cliccare qui. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts

Leave a comment

Your email address will not be published.


*