Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

FOCSIV e la FAO uniscono le forze per promuovere la sicurezza alimentare e lo sviluppo rurale

FOCSIV

Fao-Focsiv

ROMA, 9 GIUGNO – C’è una nuova partnership che può offrire l’opportunità a giovani volontari italiani di unirsi agli uffici FAO nel mondo:  grazie all’accordo di collaborazione siglato dall’agenzia ONU per l’alimentazione e l’agricoltura e dalla Federazione Organismi Cristiani di Servizio Internazionale Volontario (FOCSIV, network di ONG italiane di ispirazione Cristiana) giovani e qualificati volontari di tutt’Italia avranno presto l’opportunità di lavorare in uno degli uffici FAO sparsi per il mondo.Fao-Focsiv

FOCSIV coordina la selezione e l’invio di giovani volontari internazionali in programmi di sviluppo all’estero. Con il nuovo accordo, giovani italiani potranno collaborare  a progetti sostenuti dalla FAO che mirano a combattere la fame e la malnutrizione oltre a promuovere la sicurezza alimentare e lo sviluppo rurale sostenibile attraverso fondi forniti dal Governo italiano. Il memorandum è stato sottoscritto dal vice direttore generale della FAO per i Programmi, Daniel Gustafson,  e dal presidente di FOCSIV, Gianfranco Cattai, alla presenza di Luigi Bobba, sottosegretario al ministero del lavoro e della politiche sociali con delega alle politiche giovanili e al Servizio Civile Nazionale.

“Questa nuova collaborazione porterà nuove idee ed energie negli uffici FAO nel mondo grazie al coinvolgimento di tanti giovani” ha affermato Gustafson. “Contribuirà all’impegno della FAO perché i paesi raggiungano i propri obiettivi nel contesto dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, ma offrirà anche l’opportunità all’organizzazione di scoprire nuovi modi per raggiungere il pubblico più giovane, un’area nella quale spesso non siamo sufficientemente creativi.”Fao-Focsiv

Gianfranco Cattai ha sottolineato che “la collaborazione con la FAO offre un’opportunità cruciale per raggiungere obiettivi comuni, attraverso il coinvolgimento di giovani volontari nei programmi FAO in diversi paesi. I volontari avranno l’opportunità di mettere i propri talenti al servizio dell’umanità mentre venire a contatto con le dinamiche di organizzazioni internazionali di primo piano e collaborare con team internazionali rappresenterà senza dubbio una grande occasione di apprendimento”.

Per Bobba “con questo accordo si offrono maggiori e più qualificanti opportunità ai giovani volontari. Potersi impegnare in progetti connessi alla sicurezza alimentare e allo sviluppo rurale che rappresentano temi di grande attualità, non può non arricchire ancora di più il percorso di tanti giovani anche nei percorsi formativi e lavorativi”.

L’accordo è stato firmato durante l’European Volunteer Organization meeting che si è tenuto presso la sede della FAO a Roma, tra il 7 e il 9 giugno.

FOCSIV è un network di 78 Organizzazioni non governative attive nel campo dello lo sviluppo che operano contro ogni forma di povertà e di esclusione, a tutela della dignità di tutti gli uomini, dei diritti umani e per lo sviluppo della crescita delle comunità e delle istituzioni locali.

(@novellatop,  9 giugno  2017)

The following two tabs change content below.

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell’Ansa. Tra le sue missioni l’Albania (di cui ha seguito per l’agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l’Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell’ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Maria Novella Topi

Maria Novella Topi è stata a lungo capo servizio della Redazione Esteri dell'Ansa. Tra le sue missioni l'Albania (di cui ha seguito per l'agenzia la caduta del comunismo e le successive rivolte), l'Iraq e la Libia. Ha lavorato per lunghi periodi nell'ufficio di corrispondenza di Parigi. Collabora da Roma a OnuItalia. Contact: Website | More Posts