Ultime notizie
Stampa Articolo Stampa Articolo

Sant’Egidio entra all’ONU: Feltman, comunita’ “capace di arrivare ai più difficili da raggiungere”

NEW YORK, 9 GIUGNO – Nazioni Unite e Comunità di Sant’Egidio unite per la pace. “E’ chiaro che l’Onu non può prevenire o risolvere conflitti da sola, e sono onorato di essere qui per dimostrare l’importanza della cooperazione con la Comunità di Sant’Egidio e la sua capacita’ di arrivare anche a coloro che noi definiamo ‘i più difficili da raggiungere”. Lo ha detto il il sottosegretario per gli affari politici del Palazzo di Vetro, Jeffrey Feltman dopo aver firmato con il presidente della piccola Onu di Trastevere, Marco Impagliazzo, un accordo di collaborazione nel lavoro per la pace in vari scenari caldi del mondo.

“Il memorandum d’intesa rappresenta il riconoscimento di 25 anni di lavoro con successo di Sant’Egidio, a partire dalla pace in
Mozambico nel 1992″, ha detto Impagliazzo. La cerimonia
che segna l’ingresso ufficiale della Comunità alle Nazioni Unite
e’ avvenuta presso la sede della Rappresentanza Permanente
d’Italia all’Onu. Sant’Egidio, in questo momento e’ impegnata su
quattro Paesi in particolare: Repubblica Centrafricana, Sud
Sudan, Libia e Senegal.

“Nel tempo siamo diventati un’istituzione internazionale
riconosciuta da tantissimi governi – ha detto Impagliazzo – il
fatto di essere un attore che non ha interessi politici o
economici ma solo umanitari ci da’ una forza maggiore per avere
un impatto più operativo. In questi anni poi abbiamo anche
sviluppato una grande capacita’ di far collaborare le religioni
per la pace”.

Non ci sono precedenti di un’alleanza strategica del genere tra Nazioni Unite e una associazione come Sant’Egidio per lavorare assieme per la pace. Il ruolo della Ong italiana era stato riconosciuto di recente dall’allora Segretario Generale dell’Onu Ban Ki moon incontrando i leader della Comunità : “Con il suo carattere interreligioso e interculturale”, la comunità fondata da Andrea Riccardi “riafferma che solo attraverso il dialogo e il negoziato possiamo trovare situazioni sostenibili alla violenza”.

Con una presenza sul campo di 70 mila membri in 70 Paesi, Sant’Egidio è anche in prima linea nel Mediterraneo sul fronte della grande crisi delle migrazioni: in collaborazione con Tavola Valdese e Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia, la “piccola Onu di Trastevere” ha messo in piedi i corridoi umanitari per consentire l’ingresso in Italia a profughi e migranti particolarmente vulnerabili in condizione di sicurezza e accoglienza. (@OnuItalia)

The following two tabs change content below.

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia.

Stampa Articolo Stampa Articolo
About Alessandra Baldini

Alessandra Baldini e’ stata la prima donna giornalista parlamentare per l’Ansa, poi corrispondente a Washington e responsabile degli uffici Ansa di New York e Londra. Dirige OnuItalia. Contact: Website | Twitter | More Posts